Caterina Pagani; Angelica Colpani; vincitrice Martina Toia; Ilenia Foresti
Caterina Pagani; Angelica Colpani; vincitrice Martina Toia; Ilenia Foresti

Bergamo, 6 giugno 2016 - Missione compiuta: le bergamasche Angelica Colpani, 19 anni, e Caterina Pagani, 20, si sono qualificate per le finali regionali di Miss Italia 2016. Le splendide orobiche hanno acquisito il pass nella selezione all’affollata Stone City di Bolgare (Bergamo). Nella sede dell’azienda nota quale secondo sponsor dell’Atalanta (compare sulle maglie nerazzurre) ha vinto la selezione la frizzante Martina Toia, 20 anni, di Busto Arsizio (Varese). Angelica Colpani, di Monasterolo del Castello, è giunta seconda, terza si è classificata Ilenia Foresti, 21, di Pontoglio (Brescia), quarta Caterina Pagani,20,  di Lallio, quinta la pallavolista lodigiana Beatrice Sportelli, 18, di Fombio, e sesta l’istruttrice di nuoto Benedetta Campi, 22, di San Benedetto Po (Mantova) (nella foto a destra).

A Miss Stone City hanno partecipato 21 ragazze provenienti da tutta la Lombardia. In considerazione della folta e qualificata partecipazione l’agente di Miss Italia della Lombardia, Alessandra Campi, Pagani, Colpani, Toia, ForestiRiva, ha deciso di promuovere alle regionali le prime 4 classificate. Da notare che anche miss Foresti, la terza, è un po’ orobica pur abitando in provincia di Brescia. E’ infatti nata a Bergamo. Martina Toia, ha ricevuto fascia e corona da Gianni Sottocornola, general manager di Stone City; ad incoronare Angelica Colpani “Miss Bolgare” è stato invece il Sindaco Luca Serughetti. Per la bella e slanciata Angelica Colpani, statura 1, 75, è stata una qualificazione sofferta: la studentessa universitaria di Monasterolo era giunta terza a Miss Bergamo e in un’altra selezione in cui venivano promosse solo le prime 2. Nella fase “talent” della selezione di Bolgare miss Colpani, tifosa dell’Atalanta, ha recitato la poesia “L’infinito” di Giacomo Leopardi. La qualificazione alle regionali di Miss Italia arriva in un momento magico per la fanciulla del Lago di Endine che frequenta la facoltà di lettere moderne a Bergamo: “Ho preso 30 nell’esame di letteratura italiana, sono felicissima”. Angelica a Monasterolo vive con mamma Nelly, papà Cesare e i fratelli Alessia e Gianluca. Logicamente a fine selezione nel feudo atalantino era molto soddisfatta anche Caterina Pagani: “Sono tifosa della Dea, la location mi ha portato bene”. Caterina, statura 173 centimetri, occhi azzurri capelli biondi,  nel talent ha dato un saggio di bravura con l’hula-hop a colori diventando la beniamina dei numerosi bambini reclutati da Gianni Sottocornola e company per fare da coreografia alle sfilate. “I bambini – ha sottolineato Caty Pagani – mi hanno dato una gioia immensa. Costituiscono un pubblico imparziale, mi sono sentita la loro fatina”. Da notare che Caterina è figlia d’arte: l’avvenente mamma Ljudmila vinse a Mosca il titolo Miss Università. Caterina è nata a Mosca : papà Luciano, originario di Curnasco di Treviolo,  ha frequentato per 10 anni la Russia per motivi professionali. Mamma Ljudmila era presente alla selezione di Bolgare a tifare per Caterina, studentessa al secondo anno della facoltà di economia aziendale a Bergamo. “Da grande – ha dichiarato Caterina –voglio diventare una grande manager”.