Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Atalanta, a Venezia per rincorrere l'Europa. Formazioni e dove vederla

Ultima chiamata per le Coppe, dopo quattro ko di fila. Gasperini, in avanti, si affida ancora alla coppia Zapata-Boga con Koopmeiners tra le linee

fabrizio carcano
Sport
featured image
I giocatori dell'Atalanta dopo l'eliminazione in Europa League

Bergamo, 22 aprile 2022 - L’ultimo treno europeo per l’Atalanta in realtà passa in gondola. O in vaporetto. Domani pomeriggio la squadra nerazzurra sarà di scena alle 15 al Penzo, nell’isoletta di Sant’Elena, nella tana di un Venezia che sta sprofondando in B dopo aver perso sette partite consecutive ed è ultimo in classifica con 22 punti. Dea messa meglio, ma non troppo, con tre sconfitte consecutive in campionato, quattro aggiungendo quella contro il Lipsia, ma costretta a vincere per riprendere il percorso verso le coppe europee.

Un pareggio in Laguna comprometterebbe la rimonta sulle romane che in questo turno si scontrano con le milanesi. La quota fissata per l’Europa League si aggira intorno ai 66 punti: la Dea con 51 può farcela andando a vincere a Venezia, poi battendo in casa mercoledì il Torino, nel recupero della prima giornata, e a seguire la Salernitana, quindi lo Spezia fuori e infine l’Empoli in casa all’ultima, escludendo da questa road map la trasferta al Meazza alla penultima contro il Milan.

Atalanta che affronterà la trasferta lagunare senza Toloi e Pezzella, fermi per problemi muscolari, senza Maehle, che sta recuperando dopo l’intervento di appendicite, e senza Malinovskyi bloccato dalla contusione al ginocchio rimediata contro il Verona.
Venezia decimato da assenze ma in difesa rientrerà l’ex Mattia Caldara, toccherà a lui marcare Duvan Zapata: in coppia con il colombiano ci sarà ancora Jeremie Boga, deludente in tutte le ultime uscite.

Date le assenze dei vari titolari, cui si è aggiunta l’indisponibilità del terzo portiere Francesco Rossi, Gasperini ha convocato quattro ‘canterani’: prima chiamata per il 19enne portiere Jacopo Sassi, con lui il coetaneo Andrea Olivieri, già in panchina con Udinese e Empoli, oltre al bomber guineano Moustapha Cissè, due presenze e un gol decisivo a Bologna, e al ‘veterano’ Giorgio Scalvini, a segno lunedì contro il Verona.

Probabili formazioni:

Venezia (4-3-3): 1 Maenpaa; 37 Mateju, 31 Caldara, 32 Ceccaroni, 21 Ullmann; 44 Ampadu, 21 Cuisance, 27 Busio; 10 Aramu, 77 Okereke, 14 Henry. All.: Zanetti.

Atalanta (3-4-1-2): 1 Musso; 42 Scalvini, 28 Demiral, 6 Palomino; 33 Hateboer, 15 De Roon, 11 Freuler, 77 Zappacosta; 7 Koopmeiners; 91 Zapata, 10 Boga. All.: Gasperini.

Dove vederla: diretta dalle 15 su Dazn.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?