Atalanta, esultanza di Zapata dopo il gol
Atalanta, esultanza di Zapata dopo il gol

Bergamo, 22 gennaio 2019 - Voglia di Atalanta alle stelle. Lo stadio di Bergamo si prepara a due sold out consecutivi nell’arco di pochi giorni. La vittoria di Frosinone, dopo quelle a Cagliari in Coppa Italia e sul campo del Sassuolo, hanno ulteriormente infiammato gli entusiasmi della tifoseria nerazzurra. Così è già partita la caccia ai biglietti per i prossimi due big match casalinghi. Domenica pomeriggio arriva la Roma, partita da sempre particolarmente sentita dal popolo atalantino, mercoledì prossimo ci sarà la Juventus, per la sfida secca nei quarti di finale di Coppa Italia. Due partite che potrebbero cambiare la stagione dei bergamaschi. Gian Piero Gasperini per il momento non vuol sentir parlare di obiettivi.

«Finora è un campionato molto equilibrato, ci sono tante squadre racchiuse in pochi punti. Vediamo dove saremo tra sette o otto partite. Ora guardiamo avanti con fiducia, ci aspettano tre partite durissime ma abbiamo grande fiducia nelle nostre potenzialità e vogliamo continuare ad essere protagonisti», argomenta il tecnico atalantino. Che si gode un Duvan Zapata da 17 centri stagionali e da 14 gol nelle ultime otto gare giocate: «Ha una grande esplosività e sotto porta è diventato micidiale, in questo momento fa la differenza. Ad inizio stagione le cose non gli andavano bene ma è rimasto sereno ed ha lavorato forte. Adesso ha trovato le condizioni ideali e la squadra giusta per una grandissima stagione». Inevitabile che un Zapata così prolifico stia attirando interessi di mercato e offerte faraoniche, dai 30 milioni dell’Inter ai 40 del West Ham. E le cifre aumenteranno ancora, anche se il “Panterone’’ colombiano non si muoverà da Bergamo. Almeno fino a giugno.