Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
2 mag 2022

Pagelle Atalanta. Il migliore è sempre Pasalic, il peggiore Demiral

Gasperini la raddrizza in extremis con l’inserimento di Malinovskyi ma ancora una volta ha sbagliato la formazione iniziale

2 mag 2022
fabrizio carcano
Sport
Atalanta's coach Gian Piero Gasperini reacts during the Italian Serie A soccer match Atalanta BC vs US Salernitana 1919 at the Gewiss Stadium in Bergamo, Italy, 2 May 2022.
ANSA/PAOLO MAGNI
Gian Piero Gasperini
Atalanta's coach Gian Piero Gasperini reacts during the Italian Serie A soccer match Atalanta BC vs US Salernitana 1919 at the Gewiss Stadium in Bergamo, Italy, 2 May 2022.
ANSA/PAOLO MAGNI
Gian Piero Gasperini


Bergamo, 2 maggio 2022 -  Nell’Atalanta che ha pareggiato 1-1 contro la Salernitana il migliore è Mario Pasalic, il peggiore Merih Demiral.

Musso 6,5 Sul gol di Ederson è poco reattivo e nelle uscite tentenna, ma a inizio ripresa compie due interventi prodigiosi che evitano il raddoppio.
Scalvini 5,5 Lotta e ha personalità ma a 18 anni è ancora certo per fare il titolare fisso.
Dal 46’ Pasalic 7Eterno salvatore della patria nerazzurra. Dodici gol stagionali, tre gol consecutivi. Senza di lui l’Europa sarebbe perduta.
Demiral 4,5 Commette un errore madornale lasciando libero Ederson sul gol ospite, poi si fa ammonire per nervosismo. Gasperini lo toglie nell’intervallo
46’ Djimsiti 6 Aiuta a puntellare la difesa e gioca di esperienza
Palomino 5,5 Fa buone chiusure, ma anche lui ha delle responsabilità in una difesa che sbaglia troppo
Hateboer 5,5 Pochi cross dalla sua parte dove perde il confronto con il ventenne bergamasco Ruggeri.
54’ Maehle 6,5 Torna dopo un mese, entra bene e sfiora il gol
De Roon 6 Fa la diga in mezzo ma subisce la fisicità di Ederson
Freuler 6 Non sbaglia molto e il suo lo fa, ma anche lui patisce troppo Ederson
Zappacosta 6 Meno brillante di altre sere, ma corre finché ne ha e non molla
Boga 5,5 Primo tempo positivo, secondo tempo negativo. Palla al piede è uno spettacolo ma non trova mai la strada per la porta
Zapata 5,5 Troppe partite consecutive da titolare dopo quattro mesi di stop. Ha tirato la carretta ma ha finito presto la benzina
Dal 53’ Miranchuk 5,5 Il solito poco o niente in quaranta minuti di piccolo trotto
Muriel 5 Dopo due gare perfette torna nella mediocrità di una serata anonima, confermando la sua discontinuità.
76’ Malinovskyi Il suo ingresso salva il risultato, suo il passaggio per il gol di Pasalic.
All. Gasperini 6 La raddrizza in extremis con l’inserimento di Malinovskyi ma ancora una volta ha sbagliato la formazione iniziale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?