Atalanta, Gian Piero Gasperini (foto Lapresse)
Atalanta, Gian Piero Gasperini (foto Lapresse)

Bergamo, 24 maggio 2019 - Comunque vada a finire, per l’Atalanta sarà un successo. Anche se fosse quinto posto ed Europa League. A togliere pressione a una Dea ad un passo dalla Champions è lo stesso club nerazzurro, per bocca del suo numero due, l’amministratore delegato Luca Percassi, il braccio operativo del padre Antonio. «C’è grande attesa, non parlo di occasione storica ma di momento importante come ce ne sono stati altri: dobbiamo essere consapevoli di aver comunque compiuto una cavalcata straordinaria, di cui tutta Bergamo va orgogliosa.

Domenica sera sapremo con esattezza dove saremo e da persone semplici quali siamo affronteremo la cosa con grande serenità», ha spiegato intervenendo ieri al cementificio di Calusco D’Adda per annunciare il rinnovo dell’accordo fino al 2023 con il gruppo orobico Italcementi, partner nel complesso lavoro di restyling dello stadio di proprietà, il Gewiss Stadium. Un’occasione per fare il punto della situazione in vista della partita di domenica sera a Reggio Emilia (attesi oltre 17mila tifosi atalantini) in cui ai nerazzurri basterà battere il Sassuolo per conquistare il terzo posto e accedere per la prima volta nella storia del club bergamasco alla principale competizione europea. «Dopo l’esodo di tifosi a Roma per la Coppa Italia, ci attendiamo il pienone anche a Reggio Emilia e non possiamo che ringraziare il nostro pubblico che sta affrontando con grande intelligenza lo spostamento delle ultime due partite casalinghe lontano da Bergamo. Stiamo ragionando su possibili agevolazioni, la linea è sempre stata quella. Sono sicuro che l’inaugurazione a settembre del primo intervento dei tre atti di restyling dello stadio li ripagherà della loro pazienza. Ci stanno seguendo le famiglie coi bambini, è la nostra vittoria più grande», ha sottolineato Percassi jr.

L’a.d. ha glissato sulle insistenti voci di mercato che danno Gasperini nel mirino della Roma o Ilicic corteggiato dal Napoli, mentre Duvan Zapata, stando ai media madrileni, sarebbe tra i nomi inseriti nella lista di rinforzi stilata dal Real Madrid per un’inevitabile rifondazione dopo il flop europeo nell’ultima Champions. «Ringraziamo Gasperini e i ragazzi per quanto stanno facendo», ha tagliato corto Luca Percassi, focalizzandosi sul match del Mapei contro il Sassuolo. «Vivremo una grande serata comunque andrà, per il resto ci sono tante variabili in campo, tipiche di un campionato che vede molte concorrenti per lo stesso obiettivo. L’affronteremo con la mentalità di sempre, pronti a giocarcela senza dare nulla per scontato. E non prevediamo, per ora, festeggiamenti particolari». Bergamo e la tifoseria però si stanno già mobilitando, per fare una grande festa comunque vada a finire.