Quotidiano Nazionale logo
12 dic 2021

Hellas Verona-Atalanta, le pagelle: la Dea sente profumo di scudetto

Koopmeiners, Pezzella e Miranchuk i migliori in campo

fabrizio carcano
Sport
Atalanta's Teun Koopmeiners jubilates after scoring the 1-2 goal during the Italian Serie A soccer match Hellas Verona  vs Atalanta at Marcantonio Bentegodi stadium in Verona, Italy, 12 December 2021.  ANSA/EMANUELE PENNACCHIO
L'esultanza di Teun Koopmeiners al gol del 2-1 dell'Atalanta con il Verona

L'Atalanta batte in rimonta per 2-1 l'Hellas Verona in trasferta sul campo dello stadio Bentegodi ed è seconda in classifica insieme all'Inter. Ecco le pagelle dei giocatori nerazzurri.

Musso 6
Malissimo sul gol di Simeone, ma si riscatta compiendo due interventi prodigiosi su Lasagna e su Tameze
Toloi 6,5
Dietro non sbanda e guida con autorevolezza tutto il reparto, avvia spesso la manovra con i suoi recuperi. Tiene a bada Caprari
Demiral 6,5
Si rilancia dopo la notte da dimenticare contro il VIllarreal. Copre bene su Simeone e si fa vedere anche in attacco
Djimsiti 6,5
La sua presenza garantisce più equilibrio a tutta la retroguardia, non sbaglia quasi nulla e aiuta i mediani
Zappacosta 6
Non è al meglio da due settimane dopo la botta alla caviglia subita a Berna. Ha garantito un onesto primo tempo
Dal 46’ Hateboer 6,5
Un secondo tempo a tutto gas, dando spinta ed energia e nel finale manca di poco il gol del 3-1
De Roon 6,5
Grande duello fisico in mezzo con l’ex compagno Tameze, soliti buoni interventi in copertura
Koopmeiners 7
Gioca da mediano davanti alla difesa ma quando la squadra sale è un’arma tattica con i suoi tiri da fuori: è al secondo gol in due settimane, ma stavolta è un gol che vale i tre punti.
Pezzella 7
Alla seconda da titolare risponde bene servendo l’assist per Miranchuk e lavorando tanto sulla corsia destra.
Dal 84’ Palomino sv
Pasalic 6
Colpisce un palo clamoroso sullo 0-1. Lavora parecchi palloni ma è meno incisivo di altre domeniche
Dal 56’ Ilicic 6,5
Entra bene, con voglia, lotta sui palloni, costruisce, inventa, non cerca il gol personale ma l’azione del raddoppio parte da lui
Miranchuk 7
Schierato a sorpresa dopo due mesi praticamente da spettatore, circondato da voci di mercato su una sua partenza a gennaio, dimostra con una grande prova e un gol decisivo di poter essere utile a questa Dea
Dal 78’ Pessina 6
Fa il suo a centrocampo dietro le punte
Muriel 6
L’azione del pareggio parte da lui, si muove tanto ma non inquadra mai la porta. È più efficace quando subentra a gara in corso
Dal 56’ Zapata 6,5
Esce dalla panchina per far salire la squadra e ci riesce, decisivo nello smarcare Koopmeiners nel raddoppio e nel finale è molto pericoloso
All. Gasperini 7,5
Scommette di nuovo su Miranchuk inutilizzato da oltre due mesi e il russo lo ripaga con il gol che svolta la partita. Utilizza al meglio le riserve e nella ripresa ancora una volta la vince con i cambi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?