Quotidiano Nazionale logo
27 dic 2021

Atalanta, Miranchuk prepara i bagagli ma potrebbe restare altre quattro settimane

Il 26enne moscovita sarà ceduto in prestito. Intanto la Dea definisce l'acquisto del bomber Boga (che sarà prima impegnato in Coppa d'Africa): 22 milioni di euro

fabrizio carcano
Sport
Aleksej Miranchuk, 26 anni
Aleksej Miranchuk, 26 anni

Bergamo -  Arriva Jeremie Boga, se ne va Aleksey Miranchuk. L’Atalanta a gennaio cambierà volto in attacco. Definito l’acquisto del franco-ivoriano per 22 milioni, anche se mancano ancora le visite mediche e le successive firme al contratto quinquennale, adempimenti previsti per la giornata di venerdì, il passo successivo della dirigenza nerazzurra sarà definire il ‘dasvidania’ calcistico dell’attaccante russo Aleksey Miranchuk. Per ora solo un arrivederci, ovvero un prestito, che potrebbe anticipare l’addio definitivo, con la canonica formula del diritto o obbligo di riscatto a determinate condizioni.

Strana la situazione della 26enne punta moscovita, titolare in due delle ultime tre partite di campionato a Verona, dove ha segnato, e a Genova. Rilanciatosi dopo tre mesi da spettatore, fuori dalle rotazioni nerazzurre, dopo un paio di occasioni da titolare in estate contro il Bologna e la Fiorentina. Appena 185 minuti di utilizzo in 12 partite fino a due settimane fa, poi 150 minuti nelle ultime giornate del girone di andata. Il suo bilancio di questa prima metà di stagione resta comunque in rosso. Ma adesso a sfrattare Miranchuk sono i regolamenti: per inserire Boga occorre liberare un posto nei 17 slot per giocatori non italiani sopra i 22 anni. Per cui tocca a uno fra Josip Ilicic e il russo.

Lo sloveno sta per compiere 34 anni ma non ha mercato, il moscovita sì: ha grandi potenzialità tecniche ancora non espresse e altrove potrebbe esplodere. Lo cercano il Genoa e il Verona, ma dietro ci sono anche Sassuolo, Cagliari e Torino. Acquistato per 15 milioni nell’estate del 2020 dal Lokomotiv Mosca il nazionale russo non ha mai ingranato: 7 gol lo scorso anno tra campionato e coppe, ma senza quasi mai incidere realmente, la sola rete di Verona in questa prima metà di stagione. Gasperini nelle ultime settimane lo ha elogiato, definendolo un giocatore straordinario, ma ha anche ripetuto di avere tre attaccanti mancini con le stesse caratteristiche: Ilicic, Miranchuk e l’intoccabile Ruslan Malinovskyi. Qualcuno è di troppo e tocca al moscovita fare i bagagli.

Ma senza fretta: Boga sarà via tutto gennaio per la coppa d’Africa e la Dea sarà impegnata anche in Coppa Italia. Per cui la sua partenza potrebbe slittare di qualche settimana e avvenire solo nell’ultima settimana di gennaio.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?