Quotidiano Nazionale logo
25 gen 2022

Atalanta, per Gosens all'Inter intesa vicina: 25 milioni più bonus

Il passaggio del difensore dai nerazzurri di Bergamo a quelli di Milano è a un passo

fabrizio carcano
Sport
Atalanta's Robin Gosens scores the goal 1-0 during the Italian Serie A soccer match Atalanta BC vs Sassuolo at the Gewiss Stadium in Bergamo, Italy, 21 September 2021.
ANSA/PAOLO MAGNI
Robin Gosens

Dal nerazzurro atalantino al nerazzurro interista? È vicino l’accordo tra Atalanta e Inter per il trasferimento di Robin Gosens, anche se restano alcuni ostacoli contrattuali da limare e c’è un’incognita legata alle condizioni fisiche del giocatore. Ma i due club nella giornata di oggi, dopo un incontro tra le rispettive dirigenze avvenuto a Milano, avrebbero raggiunto un’intesa di massima per un acquisto a titolo definitivo da parte dell’Inter per 25 milioni, contro i 30 chiesti dall’Atalanta, più una serie di bonus legati alle presenze del calciatore e ai risultati che arrotonderebbero poi a 30 milioni la cifra complessiva dell’operazione. Con un passaggio ancora in sospeso: l’Inter lo vorrebbe prendere con un prestito oneroso e un successivo riscatto a giugno che diventerebbe obbligatorio dopo un certo numero di presenze, la Dea invece vuole l’acquisto definitivo subito.

È questo l’ultimo passaggio da limare. Il calciatore invece avrebbe già dato il suo ok al trasferimento e avrebbe già un accordo economico con l’Inter.

L’altra incognita, da parte milanese, è legata alle condizioni fisiche del 27enne tedesco, infortunatosi il 29 settembre durante il match di Champions contro lo Young Boys: una lesione muscolare di secondo grado al quadricipite della coscia, con una successiva ricaduta ai primi di dicembre, quando il renano sembrava sul punto di rientrare. Dopo questa sosta per le nazionali l’esterno tedesco dovrebbe riprendere ad allenarsi regolarmente ed essere pronto per la seconda metà di febbraio.

Gosens, classe 1994, è approdato a Bergamo nell’estate 2017, a 23 anni, dopo quattro anni in Olanda: in quattro anni e mezzo in nerazzurro ha disputato 157 partite e segnato 29 gol, con un’impennata di rendimento dal 2019, con 95 presenze e 24 reti, una rete ogni quattro incontri disputati.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?