Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
1 ott 2021
fabrizio carcano
Sport
1 ott 2021

Prima Hateboer ora Gosens: Atalanta senza le ali titolari per due mesi

L'esterno tedesco si è infortunato nella sfida di Champions contro lo Young Boys. Gasperini deve puntare su Zappacosta e Maehle

1 ott 2021
fabrizio carcano
Sport
Robin Gosens in lacrime per l'infortunio muscolare
Robin Gosens in lacrime per l'infortunio muscolare
Robin Gosens in lacrime per l'infortunio muscolare
Robin Gosens in lacrime per l'infortunio muscolare

Bergamo - L’Atalanta per i prossimi due mesi dovrà riuscire a volare anche senza le sue ali. Quelle titolari. La dea bendata, in questo caso con la minuscola, si è accanita sul reparto esterni della Dea, quella nerazzurra con la maiuscola, privandola prima dell’esterno destro titolare, l’olandese Hans Hateboer, di fatto fuori per tutto il 2021 a causa del trascinarsi di una frattura mal saldata al quinto metatarso del piede, e a seguire anche dell’altro esterno titolare, quello di sinistra, Robin Gosens. Il tedesco è uscito in lacrime mercoledì nell’incontro di Champions con lo Young Boys dopo appena otto minuti per un problema alla coscia destra apparso grave fin da subito.

Esami strumentali approfonditi hanno evidenziato la peggiore delle diagnosi: una lesione definita importante al muscolo quadricipite. Per un infortunio analogo nel 2018 Duvan Zapata rimase fuori per tre mesi. Il 27enne laterale della Renania seguirà un percorso terapeutico e riabilitativo personalizzato, nella speranza di riuscire a ridurre i tempi di recupero, abbassandoli intorno alle 7-8 settimane, per provare a rientrare per i primi di dicembre. Uno stop lungo, in ogni caso, che costringerà il tecnico Gian Piero Gasperini a spremere i due esterni rimasti a disposizione, Davide Zappacosta e Joakim Maehle, dando presumibilmente più spazio anche alla riserva Giuseppe Pezzella che in un mese ha scalato da quinto a terzo laterale.

L’acquisto lungimirante di Zappacosta, prelevato per 10 milioni dal Chelsea negli ultimi giorni di mercato, era stato deciso proprio per tamponare l’assenza di Hateboer: in questa situazione di emergenza l’innesto del 29enne laterale di Sora assume un valore ulteriore, garantendo a Gasperini la certezza di un giocatore di esperienza da affiancare a Maehle.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?