Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 mar 2022

Europa League, l’Atalanta trova il Lipsia ai quarti: un’altra tedesca per la Dea

Chi passa il turno avrà in semifinale la vincente di Braga-Rangers

18 mar 2022
fabrizio carcano
Sport
The result is displayed after of the draw for the 2022 UEFA Europa League quarter-finals, semi-finals and final at the UEFA headquarters, in Nyon, on March 18, 2022. (Photo by Fabrice COFFRINI / AFP)
Il quadro dei quarti di finale
The result is displayed after of the draw for the 2022 UEFA Europa League quarter-finals, semi-finals and final at the UEFA headquarters, in Nyon, on March 18, 2022. (Photo by Fabrice COFFRINI / AFP)
Il quadro dei quarti di finale

Bergamo, 18 marzo 2022 - Ancora una tedesca nel cammino europeo dell’Atalanta. Dopo il Bayer Leverkusen per la Dea nei quarti di finale arriva il Lipsia, che ha saltato gli ottavi di finale qualificandosi di diritto dopo l’esclusione dei russi dello Sparta Mosca, dopo aver giocato la prima fase di Champions uscendo in un girone terribile con il Manchester City e il Paris St Germain.

Sempre dall’urna di Nyon è stato estratto l’abbinamento per le eventuali semifinali, decisamente più abbordabile l’avversario: la vincente di Braga-Rangers. Letteralmente chi supera questo turno quasi certamente poi approderà alla finale del 18 maggio a Siviglia.

Cliente scomodo il Lipsia, quarto in classifica in Bundesliga con 44 punti (uno in meno del Bayer Leverkusen) ma capolista guardando al solo girone di ritorno con 22 punti. A svoltare la stagione dei tedeschi l’arrivo in panchina del tecnico Domenico Tedesco - 37enne nato in Calabria ma cresciuto in Germania, giovane ma già molto esperto avendo guidato lo Schalke 04 e lo Spartak Mosca - che ha rilanciato i biancorossi riportandoli nella mischia della corsa Champions, competizione che il Lipsia gioca dal 2019 esattamente come l’Atalanta, avendo raggiunto anche una sorprendente semifinale nel 2020. Stella della squadra tedesca è il 24enne spagnolo Dani Olmo.

“Il Lipsia è un avversario da mal di testa, ma il livello in Europa è ben diverso da quello in Italia. E comunque quando penso a dove siamo arrivati mi pare sempre un sogno. Il Lipsia è una squadra importante e molto forte, una società potente. Avrei preferito un’avversaria diversa, ma fa parte del gioco. Per noi è un confronto molto impegnativo, ma i ragazzi sono più preparati di qualche anno fa”, ha sottolineato il presidente atalantino Luca Percassi, commentando il sorteggio. Elogiando poi l’impresa compiuta giovedì sera dalla sua Dea a Leverkusen: “Speriamo che questo nuovo successo faccia da traino anche in campionato, dove nelle ultime partite abbiamo sofferto anche per l’assenza di giocatori importanti. Dedichiamo questo passaggio del turno alle famiglie che hanno subìto perdite irreparabili per la pandemia proprio a due anni dal corteo di camion militari con le bare”.

La gara di andata si disputerà in Germania alla Red Bull Arena il 7 aprile, quella di ritorno il 14 aprile al Gewiss Stadium. Piccola delusione per i tifosi bergamaschi che speravano in una trasferta a Londra contro il West Ham o a Glasgow contro i Rangers.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?