Quotidiano Nazionale logo
10 mar 2022

Europa League, l'Atalanta batte 3-2 il Bayer Leverkusen

Doppietta di Muriel e Malinovskyi ma i tedeschi non mollano

fabrizio carcano
Sport
Atalanta-Bayer Leverkusen
Europa League 2021/2022
Ottavi di finale 
Bergamo, 10 Marzo 2022
Nella foto: Luis Muriel esulta dopo il gol del 3-1
Ph. Soli - Ag. Aldo Liverani/ AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
Luis Muriel

Bergamo, 10 marzo 2022 - L’Atalanta resta "invicta" in questa Europa League battendo meritatamente il Bayer Leverkusen per 3-2 nell’andata degli ottavi di finale. Per la Dea di Gasperini tre vittorie in altrettante partite in questa competizione, dopo il doppio successo per 2-1 e 3-0 contro l’Olympiacos, ieri sera il tonificante successo contro il più quotato Bayer Leverkusen, terzo in classifica in Bundesliga.
L’Atalanta parte forte con il suo pressing alto e le sgroppate di Zappacosta, il Bayer Leverkusen impiega qualche minuto a scaldarsi, poi improvvisamente produce due fiammate esplosive: al nono una punizione angolata di Aranguiz si infrange sul palo, un minuto più tardi il cileno sigilla una combinazione tra Diaby e Wirtz con un rasoterra su cui Musso non arriva.
La Dea impiega qualche minuto a riprendersi dallo choc, il Bayer prova a spingere in davanti ma Demiral e Toloi sono bravi a chiudere. Dal ventesimo l’Atalanta ricomincia a pressare e il Bayer improvvisamente dimostra tutta i suoi limiti difensivi: due palloni consecutivi persi a centrocampo innescano il rapido uno due nerazzurro. Al 23’ comibinazione a sinistra, Malinovskyi triangola con Muriel che smarca l’ucraino in area per un appoggio facile per il pareggio. L’ucraino esulta togliendosi la fascetta nera a lutto per il suo popolo sotto attacco, baciandola rivolgendola al cielo bergamasco.
Un minuto e mezzo più tardi Toloi recupera palla a centrocampo, serve Malinovskyi che restituisce il favore a Muriel che con un diagonale rasoterra insacca il raddoppio. Gara ribaltata e nerazzurri che aumentano l’intensità, con Zappacosta che galoppa sinistra e un paio di conclusioni pericolose da fuori di Koopmeiners e De Roon ben respinge dal portiere Hradecky anche se la palla gol più clamorosa per il tris arriva al 43’ a Malinovskyi che da due passi manca l’appoggio decisivo di testa.
Nella ripresa l’Atalanta riparte ancora più convinta e al primo affondo centra il tris con la solita coppia Malinovskyi-Muriel: passaggio smarcante dell’ucraino e il colombiano è chirurgico a destreggiarsi tra due difensori avversari e infilare il 3-1 con una staffilata di precisione.
Atalanta in forcing per il 4-1 con almeno altre due nitide occasioni, ma proprio quando il Bayer barcolla ed è alle corde arriva a sorpresa il gol in contropiede di Diaby, che parte forse con un fallo ma poi è velocissimo nell’eludere i difensori dell’Atalanta e metterla nell’angolo più lontano per Musso. Bayer Leverkusen bravo a contenere nella ripresa la foga atalantina limitando i danni, con un 3-2 che tiene aperto il confronto della partita di ritorno tra sette giorni alla Bayer Arena dove però la Dea avrà a disposizione due risultati su tre.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?