Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini

Bergamo, 14 agosto 2018 - L'Atalanta cerca un colpo nelle ultime ore di mercato. A tre giorni dalla chiusura la Dea sta cercando il difensore austriaco, di origine serba, Aleksandar Dragovic. Da ieri la Dea sta provando a sondare il Bayer Leverkusen per il 27enne difensore viennese, reduce dal prestito in Premier League al Leicester, ma non è il solo giocatore monitorato. La dirigenza nerazzurra sta cercando uno o due rinforzi per completare l’organico su richiesta di Gian Piero Gasperini, che vorrebbe maggiori alternative in panchina per la difesa e per il ruolo di mediano. Difficile che arrivi qualcuno a centrocampo, dove il mister può contare sui giovani Pessina e Valzania che l’Atalanta vuole valorizzare. Ieri mattina si è riaperta senza decollare la pista del 25enne centrocampista argentino Matias Kranevitter, già seguito a giugno, in uscita da uno Zenit San Pietroburgo virtualmente eliminato dai preliminari di Europa League dopo lo 0-4 subito dalla Dinamo Minsk.

Ma la priorità per i nerazzurri è in difesa dove Gasperini ha solo quattro uomini per tre posti: gli intoccabili Toloi e Masiello laterali e Palomino e Mancini ad alternarsi come centrali. Una coperta troppo corta dopo l’infortunio di Varnier che non rientrerà fino a febbraio. Per questo Gasperini chiede un rinforzo. Dragovic ha grande esperienza europea avendo giocato con Basilea, Dinamo Kiev, Bayer Leverkusen e Leicester, e avendo collezionato 65 presenze con la nazionale austriaca: cinque anni fa era considerato il ‘Barzagli austriaco’ e corteggiato anche dalle grandi del nostro campionato.Non è mai esploso ad alto livello, nelle ultime due stagioni tra Leverkusen e Leicester ha inanellato solo una trentina di partite, ma è un giocatore che può integrarsi rapidamente e dare un contributo importante, come rinforzo per la panchina, anche in Europa League.