Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Europa League, Gasp carica l’Atalanta: "Dobbiamo qualificarci"

Al Mapei Stadium andata dei playoff contro il Copenaghen, ultimo ostacolo prima dei gironi

di FABRIZIO CARCANO
Ultimo aggiornamento il 23 agosto 2018 alle 08:55
Gasperini (Alive)

Bergamo, 23 agosto 2018 - Non è una partita da dentro o fuori, perché tra sette giorni ci sarà la gara di ritorno a Copenaghen, ma l’Atalanta stasera si gioca la sua stagione europea. Fischio d’inizio alle 20.30 al Mapei Stadium di Reggio Emilia, attesi oltre diecimila tifosi nerazzurri per spingere la Dea a una vittoria per ipotecare l’accesso ai gironi di Europa League. «La qualificazione è importantissima per il prosieguo della stagione – sottolinea il tecnico Gian Piero Gasperini - Ci presentiamo bene a queste due partite, in questo momento della stagione rappresentano il nostro obiettivo principale». Partita che arriva tre giorni dopo il campionato, con trenta gradi e un campo in non perfette condizioni a complicare tutto. «Giocare il lunedì - dice ancora il tecnico - non ci ha agevolato, era meglio giocare la domenica. Sarà un turno difficile, affrontiamo la miglior squadra della Danimarca. Questa qualificazione si deciderà a Copenaghen».

La Dea è pronta, di testa come di gambe (anche se Zapata non è al top), con una sua identità precisa e con un leader che sta facendo la differenza, un “Papu Gomez” da 4 gol e 5 assist nelle ultime tre settimane. «Abbiamo un ottimo complesso di squadra - continua Gasperini - . In questo momento il “Papu” è in una condizione straordinaria ed è il nostro giocatore determinante». Non ci sarà invece, oltre a Ilicic, l’argentino Rigoni indisponibile per i premilinari. In porta ballottaggio Gollini-Berisha, con il primo favorito, dietro Djimsiti centrale al posto di Palomino, davanti Pasalic trequartista con punte Gomez e uno tra Zapata o Barrow. Chiosa sulla polemica scatenata dall’agente di Cornelius, che Gasperini chiude in modo tranciante: «Con Cornelius ho un rapporto ottimo, per me da dieci e lode, è un ragazzo straordinario e si è sempre comportato benissimo, mi spiace essere stato tirato in ballo da un procuratore che nemmeno conosco di persona, forse qualcuno parla a mio nome in maniera sbagliata».

PROBABILI FORMAZIONI

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Djimsiti, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pasalic; Zapata, Gomez. Allenatore: Gasperini.

COPENAGHEN (4-4-2): Joronen; Ankersen, Vavro, Bjelland, Boilesen; Gregus, Zeca, Fischer; N’doye, Kodro. All. Solbakken

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.