Quotidiano Nazionale logo
25 gen 2022

L’Atalanta saluta Piccoli, il bomber di Sorisole va in prestito al Genoa fino a giugno

Lo voleva il primo tecnico rossoblu Ballardini, lo voleva il successore Shevchenko, lo vuole adesso il nuovo allenatore belga Blessin

Roberto Piccoli in un'azione di gioco contro la Lazio
Roberto Piccoli in un'azione di gioco contro la Lazio

Bergamo - L’Atalanta saluta nuovamente Roberto Piccoli. Che torna per la seconda volta in Liguria. La scorsa stagione a 19 anni la prima formativa esperienza nel neopromosso Spezia con 5 gol in 20 presenze in campionato e una rete anche in Coppa Italia. Adesso il ragazzo di Sorisole, 21 anni tra qualche giorno, scende nel capoluogo, al Genoa che lo ha cercato dall’autunno e atteso per tutto questo mese di gennaio. Lo voleva il primo tecnico rossoblu Ballardini, lo voleva il successore Shevchenko, lo vuole adesso il nuovo allenatore belga Blessin.

Ancora una squadra in corsa per la salvezza per Piccoli, atteso da una sfida più complicata rispetto allo Spezia: il Genoa sta scivolando verso la B e la piazza è un pentolone in ebollizione.
Saranno quattro mesi ad alta tensione per il bomber di Sorisole, prodotto della ‘Cantera’ di Zingonia, campione d’Italia con la primavera nerazzurra nel 2019 e 2020. Piccoli ha esordito in serie A appena maggiorenne con due presenze nel 2019 e una nella stagione successiva, poi la parentesi allo Spezia, e in estate il ritorno a Bergamo su espressa richiesta di Gian Piero Gasperini: ad agosto l’esordio con il botto, con il gol vittoria al Torino alla prima giornata al 94’, dopo aver messo piede in campo da appena cinque minuti.

Poi pochi spazi nei finali di gara, con la rete al novantesimo a San Siro all’Inter annullata dal Var dopo una lunga esultanza, fino all’occasione sabato sera da titolare all’Olimpico contro la Lazio, nella sua ultima presenza in questa mezza stagione in nerazzurro in cui ha chiuso totalizzando 12 presenze e un gol, portando il suo totale nella massima serie a 35 presenze e 6 reti.
Prestito secco fino a giugno, poi tornerà a Bergamo a titolo definitivo. In rossoblu Piccoli sarà la riserva del rigenerato Mattia Destro, dieci anni più grande: un’altra bella concorrenza per il talento bergamasco, dopo sei mesi da riserva di Zapata e Muriel.  

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?