Varese, 3 ottobre 2017 - Con l'odierna Tre Valli Varesine si chiude il Trittico Lombardo di ciclismo riservato ai professionisti. Dopo la Coppa Agostoni di Lissone, vinta dall’elvetico Michael Albasini, e la Coppa Bernocchi di Legnano conquistata da Sonny Colbrelli vincitore dell’ultima edizione della Tre Valli, tocca quindi alla classica organizzata dalla società Alfredo Binda sancire il nome del vincente della Challange e punteggio.

Pronta a partire la 97esima edizione della Tre Valli Varesine che scatterà stamattina da Saronno alle 12 per concludersi, dopo 192 chilometri di corsa, a Varese. Un cast di corridori stellare per questa edizione che si preannuncia spettacolare. Al via cinque vincitori dei Grandi Giri: Fabio Aru (Vuelta 2015), Vincenzo Nibali (Giro-Tour e Vuelta) il vincitore dell’ultimo Giro d’Italia Tom Dumoulin olandese del Team Sunweb, Nairo Quintana (Giro e Vuelta) e Damiano Cunego (Giro 2004). Venticinque le squadre, 13 delle quali del circuito UCI World Tour. In gara anche la Nazionale Italiana della categoria Under 23 guidata dall’ex professionista Marino Amadori, con Francesco Lamon, Stefano Oldani e Alessandro Covi del Team Colpack, Luca Covili (Palazzago), Andrea Cacciotti e Alessandro Monaco (Hopplà Petroli), Manuel Senni (BMC) e Luca Mozzato (Zalf-Fior).

Con il numero uno Tom Dumoulin, favorito per il successo finale, affiancato dai compagni Warren Barguil e dall’australiano Michael Matthews terzo al recente mondiale norvegese di Bergen vinto da Peter Sagan. Tra gli italiani in grado di puntare al podio il trentino Gianni Moscon (Sky) e lo stesso Colbrelli, bresciano del team Bahrain Merida compagno di colori di Nibali e Giovanni Visconti fresco vincitore del Giro dell’Emilia, che punta ad un clamoroso bis. Occhi puntati anche sull’Astana guidata dal campione italiano Aru e da Luis Leon Sanchez reduce dalla bella affermazione di Monteveglio nel Gran Premio Beghelli.