Varese, 13 marzo 2017 - Varesini campioni in Svizzera. I Killer Bees hanno conquistato la Coppa Ticino, con una netta vittoria sul campo neutro di Bellinzona ai danni del Cramosina. Un 9-5 che ha consegnato il titolo elvetico, per la prima volta nella storia, nelle mani di una squadra italiana.

«I confini e le barriere sono sempre relativi - racconta Matteo Cesa, presidente del club varesino - ha poco senso soffermarsi troppo a pensare alla dogana, che è a soli cinque chilometri da Varese. Questo titolo, arrivato per la prima volta in Italia grazie alla nostra vittoria, deve essere uno spunto anche per ragionare su aree geografiche diverse da quelle delimitate dalle nazioni».

Un risultato storico, arrivato da una rincorsa iniziata nel lontano 2009 con la prima finale persa (ai rigori) dai varesini. «Questa è la terza volta che ci proviamo. La prima volta era stata nel 2009, poi l’anno scorso: abbiamo sempre perso per un soffio la partita decisiva. Questa volta, invece, siamo stati cattivi fin da subito. Volevamo pungere, piuttosto che ronzarci attorno. E così è stato: ora finalmente ci stiamo godendo il momento e il risultato», conclude Cesa.