Varese, 11 febbraio 2018 - La Germani crolla davanti a Varese e il ko nel derby è di quelli che fa davvero rumore. Al PalA2A di Masnago Brescia cede per 100 a 72 alla formazione di Attilio Caja che dopo i successi su Venezia, Milano e Cantù conquista la quarta vittoria consecutiva. Per la formazione di Diana è il secondo scivolone di fila e perdere così male non è un buon segnale in vista della Final Eight di coppa Italia in programma dal 15 al 18 febbraio al Nelson Mandela Forum di Firenze e che vedranno Brescia affrontare nei quarti la Virtus Bologna venerdì alle 20.45.

Il fragoroso crollo fa perdere alla Germani la prima posizione in classifica: Brescia scivola a -2 dal terzetto formato da Venezia, Milano e Avellino. La Germani in campo non c'è mai stata; la Leonessa si è arresa dopo venti minuti di gioco e non le sono potuti bastare i 20 punti di Landry, i 16 messi a segno da Michele Vitali e i 9 assist (sui 13 totali della squadra) firmati da Luca Vitali per provare a raddrizzare una serata stortissima. Varese è stata superiore in tutto e la partita di Masnago non ha avuto davvero alcuna storia. I padroni di casa sono partiti subito a mille grazie a uno strabordante Avramovic (alla fine per lui sono 29 i punti messi a segno, con 7 su 11 da due punti e 4 su 8 dalla lunga distanza) e dopo quattro minuti si è trovata avanti per 17 a 4. Per la Germani è iniziato un vero e proprio calvario. Nella Leonessa il solo Landry ha provato a tenere a galla una barca che con il passare dei secondi ha cominciato a inabissarsi. Chiuso il primo periodo avanti per 29 a 18, Varese nella seconda frazione ha continuato ad accelerare e con un parziale di 34 a 21 è andata all'intervallo lungo in vantaggio per 63 a 39. Al rientro dall'intervallo lungo Varese ha continuato a macinare canestri senza trovare opposizione e questo le ha permesso di dilagare arrivando nel finale di partita a raggiungere, per la prima volta in stagione, quota 100. Per Brescia una bruttissima sconfitta, la peggiore di questa stagione, che deve però essere dimenticata in fretta perché le finali di Coppa Italia sono dietro l'angolo.

 
OPENJOBMATIS VARESE-GERMANI BRESCIA  100-72; 29-18; 63-39; 84-56
OpenjobMetis Varese: Larson 11, Cain 7, Okoye 18, Ferrero 9, Avramovic 29, Tambone 2, Vene 8, Natali 6, Pelle 7, Parravicini 3, Bergamaschi. Allenatore: Caja.
Germani Brescia: L.Vitali 6, Moss 8, Moore 6, Landry 20, M.Vitali 16, Ortner 3, Hunt 8, Sacchetti 5, Veronesi, Mastellari, Traini. Allenatore: Diana
Tiri da 2: Varese 18/28, Brescia 18/37. Tiri da 3: Varese 15/32, Brescia 9/27. Tiri liberi: Varese 19/21, Brescia 9/14. Assist: Varese 23, Brescia 13. Rimbalzi: Varese 46, Brescia 21.