Varese, 10 gennaio 2018 - Oltre 10mila ore di attività svolte da più di 260 studenti degli istituti superiori del Varesotto. I Tourist Angels, un progetto di alternanza scuola-lavoro, sono stati impegnati nella valorizzazione turistica del territorio. Dopo un percorso di formazione di 42 ore, e dopo la sottoscrizione di dodici convenzioni tra istituti scolastici e undici enti, da aprile a novembre gli studenti si sono messi in gioco per ampliare la rete d’informazione turistica.

Hanno affiancato gli operatori in diverse attività: l’informazione, l’indirizzo e l’assistenza ai turisti, oltre allo sviluppo di contenuti sui canali social e l’accompagnamento durante visite e attività all’aria aperta in affiancamento alle guide. All’InfoPoint di Varese sono stati impegnati i ragazzi del Manzoni, mentre al Sacro Monte hanno operato gli allievi del Daverio-Casula ma anche del Marie Curie di Tradate; a Laveno Mombello, nel punto informativo gestito dalla Strada dei Sapori delle Valli Varesine, c’erano gli studenti dello Stein di Gavirate e del Sereni di Luino. Passando a Luino, le ragazze e i ragazzi del Volontè sono stati presenti sia all’InfoPoint sia a quello diffuso dove è attiva la collaborazione della Canottieri Luino. A Sesto Calende c’erano invece gli allievi delGadda-Rosselli di Gallarate e quelli del Della Chiesa proprio di Sesto Calende. A Porto Ceresio sono stati impegnati alcuni studenti del Valceresio di Bisuschio, e altri loro compagni hanno operato all’InfoPoint di Lavena Ponte Tresa. Per il Basso Varesotto, nel progetto è stata coinvolta Volandia: qui le informazioni sono state fornite dagli allievi del Tosi di Busto Arsizio e del Gadda-Rosselli di Gallarate.