Saronno (Varese), 11 ottobre 2017 - Un numero verde per i cittadini per effettuare le segnalazioni di guasti e problemi all’illuminazione pubblica in pochi minuti certi che il problema venga vagliato in poco tempo dai tecnici e preso in carico dall’amministrazione comunale. Ma soprattutto un nuovo portale in cui registrare ogni passaggio così da monitorare la risoluzione delle segnalazioni e intervenire in caso di eventuali criticità. E’ il pacchetto presentato ieri mattina dall’assessore ai Lavori Pubblici Dario Lonardoni e dal sindaco Alessandro Fagioli in tema di segnalazioni di cittadini di guasti e problemi di illuminazione pubblica dopo il cambio di gestore della primavera scorsa

«Devo dire che la transizione è tutt’altro che semplice – ammette Lonardoni – vuoi per il contenzioso vuoi per le tematiche di promiscuità ci ha creato molti problemi. Basti dire che ha tolto i cartellini con la numerazione a tutti i pali della luce senza contare le difficoltà superate per avere l’accesso alle cabine elettriche». Tra gli obiettivi dell’Amministrazione, nel cambio di gestore, c’era proprio quello di poter rispondere più rapidamente alle richieste di manutenzione dei cittadini: «Con il vecchio sistema di segnalazioni ci è capitato di rispondere per sei volte alla stessa richiesta, fatta dalla medesima persona che non avendo risposte continuava a ripeterla».

Da qui la decisione di creare un numero verde 800.978.447 a cui potranno rivolgersi i saronnesi: «A questo punto avute tutte le informazioni, il tipo di problema e la localizzazione, si aprirà la segnalazione e a cui a seconda della gravità si darà una risposta con un sopralluogo, in 3 ore se si tratta di una grave criticità o in 48 ore se il problema non è urgente». Secondo i dati in possesso dell’amministrazione sono state, da maggio ad agosto, 101 le segnalazioni guasti: risolte in 24 ore nel 31% dei casi ne in un altro 20% nel giro di 5 giorni. «Come detto ci sono delle criticità nel passaggio di gestione che rendono complesso intervenire ma il nostro impegno e quello di chi si occupa di gestione e manutenzione è di fare il possibile per rispondere ai cittadini» rimarca Lonardoni. Se il sistema di segnalazione col numero verde e il portale dovesse mostrarsi efficace nei progetti dell’Amministrazione c’è quello di estenderlo ad altri settori.

L’obiettivo futuro è comunque quello di poter fare a meno delle segnalazioni dei cittadini: «I nuovi impianti saranno dotati di telecontrollo ma fino ad allora, oltre a rispondere alle richieste dei cittadini, abbiamo organizzato una sorta di «giro di ronda» settimanale che permetterà di controllare il 70% del territorio comunale in un mese per poter individuare guasti e problemi». Il Comune è anche all’opera sul piano che prevede un rinnovamento della rete cittadina con un investimento di 2,368 milioni di euro: «Abbiamo avuto un primo progetto esecutivo per i punti luce e per gli altri aspetti da rinnovare: li stiamo vagliando così da ottimizzare l’uso delle risorse».