Saronno (Varese), 4 dicembre 2017 - Tre giovani vite spezzate. Due comunità, quelle di Saronno e di Rovello Porro, colpite al cuore dalla tragedia. Due minorenni, Alessandro Masini (16 anni), di Saronno, Matteo Carnelli (16), di Rovello Porro e il ventunenne Davide Greco, di Rovello Porro, hanno trovato la morte in un drammatico nella tarda serata di venerdì. Ieri in chiesa durante le messe i tre giovani sono stati ricordati nelle preghiere, invocando il conforto per le famiglie in questo doloroso momento. Una tragedia che ha colpito la scuola e il mondo dello sport: Alessandro e Matteo, i due sedicenni, frequentavano l’Istituto Prealpi, a Saronno, Alessandro, la terza liceo sportivo, Matteo, era al secondo anno dell’alberghiero. Sotto choc i loro compagni.

Oggi a scuola, all’Istituto Prealpi, i due ragazzi saranno ricordati: un momento di riflessione di docenti e studenti, sgomenti e senza parole di fronte all’accaduto. In lutto anche lo sport saronnese: Davide Greco, il ventunenne, era dirigente e “aiuto” allenatore nella Lokomotiv Saronno (la squadra ieri ha annunciato l’apertura di una raccolta fondi per la famiglia di Davide). Sui tre corpi è stata disposta l’autopsia, al momento non è ancora stata fissata la data dei funerali. Resta ricoverato all’ospedale Niguarda il ventiduenne che era alla guida dell’auto sulla quale viaggiavano le tre vittime. Anche ieri è continuato il mesto pellegrinaggio dei conoscenti sul luogo dell’incidente. Sulle pagine social moltissimi i messaggi di cordoglio. Ieri all’alba ancora un grave incidente a Venegono Inferiore: coinvolte una diciannovenne di Legnano e due ventenni, di Castiglione Olona e di Venegono Inferiore. Sul posto il 118, l’elisoccorso, i vigili del fuoco e i carabinieri. Le giovani sono state ricoverate al Sant’Anna di Como, la più grave, la 19enne, è in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita.