Saronno, 3 dicembre 2017 - A Saronno erano nati, lì si erano conosciuti ed erano diventati amici, nonostante tra loro quattro ci fosse qualche anno di età di differenza. I più giovani studiavano all’istituto Prealpi, gli altri due avevano finito le scuole e uno - Davide - era dirigente della squadra di calcio Lokomotiv Saronno. Ieri sera erano usciti insieme per andare a una festa, in un capannone privato a un centinaio di metri da via Como, la strada dove l’auto su cui viaggiavano è finita contro un camion. Nello schianto tre di loro sono morti. La Procura di Busto Arsizio ha aperto un fascicolo - atto dovuto - con l’accusa di omicidio colposo a carico dei guidatori dei mezzi coinvolti nell’incidente.

È choc in tre comuni per il drammatico incidente avvenuto nella notte fra venerdì e sabato al confine fra Saronno e Solaro. Hanno perso la vita Alessandro Masini, 16 anni, di Saronno; Matteo Carnelli, 15 anni, di Rovello Porro e Davide Greco, 21 anni, di Rovello Porro. L’incidente ha visto coinvolti la Fiat Punto guidata da un quarto amico, un rovellese di 22 anni, ora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Niguarda e un camion condotto da un 25enne di Uboldo. Stando ai rilievi effettuati dai carabinieri di Saronno il conducente dell’auto, complice - forse - un attimo di distrazione fra una chiacchiera e l’altra, ha superato l’incrocio dove avrebbero dovuto svoltare per raggiungere il capannone dove li aspettavano gli amici. A quel punto avrebbe deciso di tornare indietro facendo inversione, puntando il muso dell’auto in direzione di un distributore di carburante. Né il 22enne alla guida della Punto né l’autista del camion diretto verso Solaro, però, si sarebbero accorti della presenza dell’altro veicolo: i due mezzi, così, si sono scontrati. In una frazione di secondo le tre vite di Matteo, Davide e Alessandro sono andate in pezzi. Ad estrarre loro e il guidatore dalle lamiere dell’auto sono arrivati i soccorritori del 118 e i vigili del fuoco di Varese, sul posto con i carabinieri.

Inutili i tentativi da parte dei paramedici di rianimare i tre giovanissimi. Soccorso anche il 25enne autista del camion, accompagnato in ospedale a Saronno, con ferite lievi. Tutti e due i guidatori sono stati sottoposti agli accertamenti di rito per verificare le loro condizioni psicofisiche al momento dello schianto. I carabinieri, coordinati dal Pm Daniela Gentilini, hanno ascoltato alcuni giovani accorsi sul posto in seguito allo schianto, tra loro anche gli amici sconvolti delle vittime, anche se nessuno di loro assistito all’incidente. I militari hanno anche acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza, fondamentali per confermare la dinamica del tragico incidente.