Olgiate Olona (Varese), 15 aprile 2017 - Scoprono il ladro ma, invece di chiamare subito le forze dell'ordine, decidono di farsi giustizia da soli rinchiudendolo e picchiandolo. Così, il titolare e tre dipendenti di un negozio cinese di Olgiate Olona, sono stati denunciati con le accuse di sequestro di persona e percosse. A denunciarli sono stati i carabinieri che loro stessi avevano chiamato, non prima, però, di aver chiuso in ufficio e malmenato il ragazzo di 20 anni che avevano sorpreso a rubare una confezione di sapone liquido ed alcuni ami da pesca, per un valore complessivo di 50 euro circa. A raccontare l'episodio ai militari è stato lo stesso ragazzo, il quale si è trovato nella situazione di essere il denunciato (per furto) e il denunciante. Ascoltata la versione del giovane, i carabinieri della stazione di Castellanza hanno visionato le immagini delle telecamere interne del negozio che hanno confermato il racconto del 20enne. Così, anche per i quattro cinesi è scattata la denuncia.