Varese, 18 aprile 2017 - Ultimo saluto nella basilica di San Vittore, a Varese, per i funerali di Giorgio Alberti e Alessandra Zecchi, i coniugi investiti e uccisi da un'auto in via Sanvito lo scorso 6 aprile. Un dramma che aveva colpito fortemente la città, sia per la notorietà dei personaggi coinvolti sia per per come era maturato. A investire gli anziani coniugi, infatti, era stato un pensionato di 82 anni che si era subito fermato ed era stato trovato dai soccorritori seduto alla fermata dell'autobus di via Sanvito, completamente sotto choc per quanto era successo. Giorgio Alberti, 84 anni, era un noto psichiatra nonché musicista jazz: era morto sul luogo dell'incidente, dopo l'arrivo dei soccorsi che per mezz'ora avevano inutilmente tentato di rianimarlo. Alessandra Zecchi, 69 anni, sorella del noto scrittore e accademico Stefano, era morta un paio di giorni dopo all'ospedale di Circolo dove era stata ricoverata in condizioni gravissime.