Jerago con Orago (varese), 9 luglio 2017 -  E' tornato nella sua Jerago con Orago: domenica speciale per monsignor Mario Delpini, che venerdì è stato nominato da papa Francesco come nuovo arcivescovo di Milano. Delpini è tornato nel centro della provincia di Varese dove è cresciuto, e dove ancora vivono i suoi parenti. Ad accoglierlo una chiesa gremita di fedeli.  Presente anche il primo cittadino Giorgio Ginelli. Dopo la messa, per don Mario c'è stato un pranzo in famiglia.

In realtà, la visita era prevista da ben prima della nomina avvenuta due giorni fa, perché oggi si festeggiavano i cinquant'anni di sacerdozio del parroco, don Remo Ciapparella. E monsignor Mario aveva promesso di celebrare la messa, che si è trasformata nel suo primo appuntamento pubblico dopo la designazione.

"Ringrazio tutti quelli che si sono disturbati a venire - ha scherzato monsignor Delpini, che qui tutti chiamano don Mario - È un disturbo un po' precoce perché sono stato dimesso dalla responsabilità di vicario generale e non ho ancora assunto quella di arcivescovo, quindi sono un po' disoccupato". La presa di possesso della diocesi, infatti, avverrà il 9 settembre mentre il suo ingresso ufficiale sarà il 24 settembre in coincidenza con l'apertura dell'anno pastorale.