Busto Arsizio (Varese), 12 gennaio 2018 - Eolo sventola la bandiera a stelle e strisce. L’azienda bustocca, specializzata nel portare internet a banda larga nei centri più sperduti e difficili da raggiungere con la tecnologia wireless, stringe un patto con i fondi americani gestiti da Searchlight Capital Partners, private equity globale attivo nell’industria delle telecomunicazioni. Gli statunitensi acquisiranno il 49% del capitale, portando a un investimento di circa 300 milioni di euro nel triennio 2018-2020. Fondi freschi che permetteranno alla società fondata nel 1999 da Luca Spada di crescere ulteriormente.

In particolare, il denaro sarà impiegato per finanziare il progetto della prima infrastruttura di ultra banda larga wireless a 100 mega dedicata alle province italiane. La nuova rete, basata su tecnologie di derivazione 5G, permetterà a oltre 7 milioni di famiglie e imprese in Italia che soffrono un forte “speed divide” (alla lettera, “divario di velocità”), di avere accesso a una connessione ultra rapida. «Il nostro modello di business - spiega Luca Spada, che con Elmec group continuerà a conservare il 51% di Eolo e rimarrà amministratore delegato - ha raccolto negli anni l’interesse di molti investitori e siamo felici di intraprendere un percorso di sviluppo con Searchlight, che ha una consolidata esperienza e un solido network nel nostro comparto e con cui condividiamo una comune visione sullo sviluppo del nostro business». Soddisfazione è stata espressa anche dai rappresentanti degli investitori Usa.

«Non vediamo l’ora - ha affermato Oliver Haarmann, co-fondatore di Searchlight - di poter lavorare in partnership con Luca Spada e il suo team per portare soluzioni a banda ultralarga innovative e ridurre il digital divide in Italia». Eolo ha oltre 300 mila clienti in più di 5.200 comuni di 13 regioni italiane (Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Umbria, Marche, Piemonte, Toscana, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta e Veneto). Molti comuni hanno meno di 20 mila abitanti. Questi numeri fanno della rete fixed-wireless Eolo la più estesa in Italia e una delle principali nel mondo.