Busto Arsizio, 17 febbraio 2017 - Si intitola "Inverni del mare" la mostra con opere di Annibale Vanetti che verrà inaugurata domani alle 18,30 allo Spazio Arte Carlo Farioli, a Busto Arsizio.

La rassegna rientra nel calendario di iniziative di "Filosofarti", edizione 2017, sul tema "Pandora – Nuovi vizi, nuove virtù". Sono una trentina i dipinti di Vanetti, artista nato nel Varesotto ma che da decenni ha scelto come terra d’adozione la Sicilia. Ma il mare che propone con i suoi lavori non è il paesaggio naturalista: il mare con l’arte di Vanetti diventa meditazione sul dramma che proprio la Sicilia vive quasi quotidianamente più di altre terre, quello dei viaggi dei disperati che dall’Africa cercano vite migliori.

Le acque sono oscure, i toni sono freddi, opachi, qua e là all’improvviso pennellate di rosso, a ricordare il dramma di chi in quel mare trova la tomba. E gli spiragli che si intravedono non sono raggi di sole ma drammaticamente è ciò che resta dei sogni e delle speranze inghiottite per sempre, nel moto eterno delle onde. Dunque una mostra per riflettere, per non dimenticare ciò che quotidianamente accade a migliaia di persone che attraversando quel mare rincorrono una vita migliore. L’impatto delle opere di Vanetti è forte, sono capaci di scuotere le coscienze. La mostra, che prevede anche letture poetiche con Antonio Zanoletti, sarà inaugurata oggi alle 18,30, allo Spazio Arte Carlo Farioli, in via Silvio Pellico 15. È visitabile fino al 5 marzo dal giovedì al sabato dalle 16,30 alle 19, la domenica dalle 10,30 alle 12 e dalle 16,30 alle 19.
R.F.