San Giuliano (Milano), 14 luglio 2016 - Un punto di arrivo, ma anche di partenza. L’Eccellenza per l’Atletico San Giuliano rappresenta l’anno zero. Dopo due stagioni di "purgatorio", i rossoblù ripartono da qui con il chiaro obiettivo di difendere la categoria, come ribadito più volte dal presidente Luigi Tosello durante la presentazione della squadra: "Abbiamo concluso nel migliore dei modi il campionato che ci ha visto protagonisti con la promozione. L’Eccellenza è la giusta dimensione per una società ambiziosa e prestigiosa come la nostra. Abbiamo più di 35 squadre con ben 70 allenatori tra settore giovanile e prima squadra, quasi 400 tesserati e ben due centri sportivi a San Giuliano e Sesto Ulterano. Stiamo bene, non abbiamo debiti con nessuno e soprattutto possiamo contare solo sulle nostre forze".

A guidare i rossoblù ci sarà il nuovo allenatore Silvio Della Giovanna: "Quando mi è stata proposta questa panchina, non ci ho pensato due volte - confessa il tecnico, che da giocatore ha militato in serie B con la Pistoiese -. L’Atletico è una grandissima società. Inoltre il campionato di Eccellenza è un grandissimo palcoscenico". Il ds Vito Cera ha confermato l’ossatura della squadra che si è guadagnata la promozione. Il San Giuliano riparte dal capitano Luca Grego: "Passano gli anni, ma l’entusiasmo è sempre quello di un ragazzino - confessa il leader rossoblù che vanta esperienze anche in serie C e D -. L’obiettivo stagionale? Per adesso voliamo basso, pensando solo a salvarci. Durante la stagione vedremo di alzare l’asticella".

Oltre a lui ci saranno Alessandro Volpi, Roberto De Filippis, Dennis e Simone Fondrini e Alberto Valsecchi. Inoltre sono pronti per la nuova avventura lo "zar" Valerio Brandi, centrocampista con due anni di serie B al Rubin Kazan, il difensore Corrado Vacca, il centrocampista Matteo Camistrà, Filippo Degli Esposti (attaccante) e il terzino Luca Pignatiello. Vacca in particolare era già stato cercato da Cera lo scorso anno, anche se il matrimonio si è concretizzato solo adesso: "Non nascondo che ho rifiutato offerte più vantaggiose - dice il difensore -, ma appena ho parlato con il ds Cera mi sono trovato molto bene e non ho avuto dubbi sulla mia scelta. Qui, sono sicuro, faremo grandi cose". Il ritiro inizierà il 6 agosto, mentre dal 28 ci sarà la prima partita ufficiale.