Trezzano sul Naviglio (Milano), 10 luglio 2016 - Pronti per ripartire e, possibilmente, stupire ancora. Al centro di via Don Casaleggi, di fronte ai tifosi e curiosi, è stato svelato il Trezzano che affronterà il campionato di Eccellenza 2016-17. "Ogni anno è sempre una emozione nuova - dice il presidente Oreste Testori -. Dopo la trattativa fallita con la cordata che era disposta a entrare in società, siamo ripartiti più forti di prima". Passata la tempesta, sulla panchina è stato riconfermato il tecnico Alberto Abbate, che nelle ultime due stagioni ha guidato i gialloblù a due quinti posti, sfiorando per pochissimo i playoff: "Sono felice di ripartire da qui, da quello che ho fatto con questi ragazzi e con questo club - commenta -. In questi due anni ho sempre lavorato bene, sentendo il sostegno di tutti".

Abbate si affida alla vecchia guardia, spina dorsale della squadra, con il capitano Fabio Filadelfia: "Qui sto per iniziare la mia quinta stagione. Trezzano ormai è la mia seconda casa. Nonostante sia vicino ai 30 anni, continuo a giocare a calcio perché mi diverto". Durante la serata sono stati presentati anche i nuovi acquisti. Il 32enne attaccante Gianmario Borsa avrà il difficile compito di non far rimpiangere Federico Corona: "Ho sempre giocato in serie D, ma negli ultimi anni sono dovuto scendere di categoria per motivi di lavoro. Sono pronto per questa nuova sfida".

Al posto del senatore Luca Giunti, i gialloblù si affideranno al centrocampista 24enne Raffaele Conforto. Inoltre il ds Tullio Rea ha continuato sulla linea verde, prendendo il centrocampista Mattia Di Maggio, l’attaccante Luca Caccianiga, il difensore Alex Blandini, Enrico Moro (portiere) e Filippo Romano (centrocampista), oltre a promuovere in prima squadra i juniores Di Pace, Ciffarelli e Ruberto. Il ritiro inizierà l’8 agosto, mentre la prima amichevole, contro la Bustese, è in programma sabato 13 agosto.