Trezzano sul Naviglio (Milano), 20 aprile 2017 – Protestano i dipendenti del Comune di Trezzano sul Naviglio: ieri sera, prima dell’incontro in Prefettura di questo pomeriggio, i lavoratori pubblici hanno manifestato all’ingresso della scuola Cuciniello dove era convocato il consiglio comunale. Distribuendo una lettera aperta, i lavoratori hanno spiegato ai presenti i motivi della loro vertenza: il rinnovo del contratto decentrato. Una volta all’interno, i delegati delle rsu hanno chiesto di intervenire pubblicamente per spiegare i motivi dello stato di agitazione ma gli è stato impedito.

“Ancora una volta l'amministrazione ha fatto vedere che non c’è nessuna voglia di trovare una soluzione”  - spiegano le rsu – “questo da ancora più ninfa alla nostra lotta in difesa dei nostri diritti. Non abbiamo chiesto niente di più di quanto ottenuto fino a oggi in anni di lotta. Infatti, abbiamo riproposto il contratto decentrato in essere approvato da tre commissari della prefettura che si sono alternati alla guida del nostro comune, da un segretario comunale e dalle posizioni organizzative che ancora oggi sono alla guida dei settori. Un contratto che con questa amministrazione non vuole accettare e che per la prima volta è stato costituito senza una minima informazione preventiva ed è stato approvato dalla giunta comunale”. Nel pomeriggio il travolo in prefettura per il tentativo dfi conciliazione obbligatoria. “ Chiediamo solo il rispetto e la dignità della persona e del lavoro”.