Rozzano (Milano), 13 ottobre 2017 - Piccioni morti, escrementi ovunque, degrado e miasmi terrificanti in una palazzina Aler. Da due anni gli inquilini di uno stabile di via Margherite chiedono interventi, ma senza risultati concreti. Alla filiale Aler di Rozzano, invece, assicurano "di non aver mai ricevuto segnalazioni". "Sono due anni che vado avanti e indietro dall’Aler Rozzano esponendo un problema che non riguarda solo me - spiega Letizia Agnese Orlandi -. Dopo le varie verifiche fatte da geometri e operai, gli interventi sono però rimasti soltanto sulla carta". La situazione è davvero indecente: all’ultimo piano del palazzo, l’ottavo, sul pianerottolo ci sono escrementi di piccioni, piume e spesso cadono anche i volatili morti.

Tutto questo perché il vano ascensore e lo spazio da cui si accede al tetto, raggiungibili da una scaletta, non sono protetti da reti. Addirittura in questo vano vi sono anche resti di nidi di uccelli. "Non posso sistemare i muri della cucina dove penetra l’acqua quando piove forte. Nella colonna dei tubi cascano piccioni morti, inoltre abbiamo trovato gusci d’uovo", aggiunge Letizia Agnese Orlandi.

L'Aler è pronta a predisporre un intervento immediato: "Interveniamo subito appena abbiamo una segnalazione, in questo caso alla nostra filiale di Rozzano non ne erano pervenute. Le richieste restano tracciate e da quel condominio non ne risultano - spiegano dall’agenzia -. Comunque abbiamo già dato mandato ai tecnici di sistemare guaine e infiltrazioni e mettere una reti anti piccioni".