Corsico (Milano), 13 giugno 2017 - Dopo il rogo dello scorso mese, la Norcinoteca riapre i battenti. O meglio, torna in pista. In attesa che finiscano i lavori di ristrutturazione dei locali della centralissima via Cavour, lo staff ha allestito la “Norcinape”. Una iniziativa che permetterà alle tre famiglie che gestiscono il punto di riferimento della movida corsichese di portare avanti l’attività. L’amministrazione comunale ha dato il via libera con un provvedimento temporaneo. L’attività, seppur con qualche limitazione strutturale, ha così ripreso il suo corso.

Nel frattempo proseguiranno gli interventi di ristrutturazione all’interno del locale che ha registrato danni per quasi 100mila euro. "Alzeremo presto la saracinesca, questo episodio non ci abbatterà", avevano detto i titolari il giorno dopo l’incendio dimostrando una forza di volontà che già in passato li aveva contraddistinti. Già, perché proprio nell’estate scorsa, i gestori erano stati in prima linea per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto che devastò il Centro Italia. Rimboccandosi le maniche, nel locale di via Cavour era iniziata una vera e propria battaglia di solidarietà per sostenere, tramite il consumo dei prodotti della realtà umbra, una comunità in grave difficoltà. Ora è proprio quella comunità così lontana - ma allo steso tempo così vicina - che potrebbe, per la seconda volta, essere un esempio dimostrando come collaborazione, solidarietà e tenacia possano essere una chiave di volta per la ripartenza. "Ovviamente - spiegano dalla piccola Norcinape - aspettiamo che i lavori siano ultimati per ripartire con una grande festa".