Carpiano (Milano), 13 settembre 2017 - Detersivi ecologici alla spina, per rispettare l’ambiente e diffondere tra la popolazione le buone pratiche. L’iniziativa, nata in un primo momento in accordo col Comune, è di un negoziante di Carpiano, che da circa tre anni, sul retro del proprio esercizio di via San Martino 21, commercializza una linea di prodotti per la casa. Rigorosamente green. "Abbiamo cominciato con un piccolo spazio messo a disposizione dal Comune, poi abbiamo riassorbito l’attività nel nostro negozio di macelleria, gastronomia e salumeria - spiega il titolare, Adriano Rizzi -. Gli inizi sono stati in sordina, ma a poco a poco l’iniziativa sta prendendo piede". Sono oltre 50 le persone che arrivano periodicamente in negozio per ricaricare i contenitori vuoti di detersivi per i piatti e i bucato; il gel per lavastoviglie è tra gli articoli più richiesti. I prodotti provengono da una ditta toscana, specializzata nel settore. "La prima volta diamo in omaggio il contenitore, che poi viene via via ricaricato, nell’ottica di un abbattimento della quantità di rifiuti", spiega Rizzi.

Da un punto di vista economico, il prodotto è meno conveniente rispetto alle offerte praticate dalla grande distribuzione. Ma dietro la compravendita sta un intento etico e di sensibilizzazione. "Il rispetto per l’ambiente è il valore aggiunto - conferma il commerciante -. Abbiamo una clientela di habitué, che ormai conoscono e apprezzano l’iniziativa; al di là di questa cerchia si fatica un po’ a fare proseliti. Noi comunque ci crediamo, e andiamo avanti". Al business ecologico guarda con favore la classe politica locale che, non a caso, è stata in origine la fautrice del progetto. "L'obiettivo era far partire una buona abitudine: e così è stato, i numeri ci hanno dato ragione - commenta l’assessore Laura Pedersoli, che segue il progetto -. Ora il nostro sogno sarebbe quello di promuovere tra la popolazione l’uso dei pannolini riciclabili per bambini".