Avventure e sfide. Passioni, lavoro, scelta di vita. E una straordinaria forma di racconto, che ha origini antiche e inesauribili attitudini a rinnovarsi
Le istituzioni che tengono insieme libertà e solidarietà non sono mai date una volta e per sempre, ma vanno tutelate, fatte vivere, difese
Dire di noi, alle radici della identità e dell’anima. E ricostruire storie, anche con una dolorosa ricerca di verità
Alle radici dei crimini. Serve intelligenza analitica. Ma soprattutto capacità d’entrare in relazione con chi commette un delitto
Giornalismo. Cronaca e letteratura “noir”. Dialogo intrigante
Scrivere di guerra, tra storia e letteratura. Dei suoi miti e degli orrori
“Kerestetìl”. Bizzarra parola, a leggerla così. Campeggia su una copertina rosso lacca, tutt’attorno a una foto di William Klein del 1952
Avere cura del tempo. Perché significa aver cura di noi. Coscienza della memoria. Consapevolezza delle opportunità e variabilità. E forza per poter costruire un migliore futuro
Ricorrenze. 25 anni fa le stragi in cui morirono i magistrati di punta dell’antimafia, Giovanni Falcone (il 23 maggio) e Paolo Borsellino (il 19 luglio) con le persone delle loro scorte
Tante Americhe nell’America. Le metropoli e le piccole città di provincia. Gli intellettuali spregiudicati, gli imprenditori rampanti, i contadini radicati nelle tradizioni
"C’è un impoverimento culturale che si fa sentire, la cattiva politica è figlia della cattiva cultura”. Il giudizio è di Stefano Rodotà, segno forte dell’eredità civile che ci ha lasciato
Politica, interessi criminali, conflitti tra servizi di polizia, giornalismo bugiardo e amori obliqui animano le pagine di “Le mani su Parigi” di Dominique Manotti
Città impoverita, simbolo del degrado di tutto il Sud? Certo. Ma anche “Fenice che rinasce dalle proprie ceneri, rappresentate qui dalle sue ricchezze ambientali e artistiche”. Da valorizzare, con ...
Faccia a faccia con la propria verità. Cui non si sfugge. Tra senso dell’onore e sentimenti d’amore, bisogno di libertà per essere davvero un artista e faticose responsabilità
 Il disagio di vivere si fa letteratura. Con pagine ruvide dense di parole ferite. E i racconti vanno avanti tra ricordi e visioni di Antonio Calabrò
Fantapolitica, partendo da questi anni di crisi
Scrivere  e riscrivere. Cercare nuovi punti di vista, leggendo meglio un documento o una testimonianza di Antonio Calabrò 
Tre parole secche, nel titolo, “Ascesa e declino”. Per una “Storia economica d’Italia”. E 385 pagine leggibilissime e ben documentate, pubblicate da IlMulino. Ecco il nuovo libro di Emanuele ...
"Quando l’isola apparve all’orizzonte, sembrava poggiasse sulle nuvole. Era leggera come un sogno. Ma Kee sapeva che i sogni possono trasformarsi in incubi. Si avvicinò con cautela”
Figli. In cerca di sicurezza, ma anche d’identità. Nella controversa relazione con i padri. Ci si sfida e ci si ritrova sul mare
di Antonio Calabrò
Quattro libri sul tema dello sport, inteso come senso della competizione, rispetto della persona e senso del limite di Antonio Calabrò
In solitudine. Si precipita. Ci si perde. Talvolta ci si ritrova. Come testimonia “L’incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio” di Murakami Haruki di Antonio Calabrò
La guerra. Senza eroi. Ma con la fatica e la sofferenza di uomini e donne di Antonio Calabrò  
Il lato positivo delle crisi è la spinta a rimettere tutto in discussione. E a ripensare criticamente idee e comportamenti. “Ci sono più cose in cielo e in terra di quante non ne sogni la tua ...