Milano, 21 settembre 2017 - Sport, divertimento e soldiarietà. 'Dalla parte dei bambini' è un progetto che The Walt Disney Company Italia e la onlus Sport Senza Frontiere (SSF) hanno presentato oggi a Milano. Obiettivo dell'iniziativa è consentire a 40 bambini in disagio socio-economico da aree periferiche della città di partecipare a un anno completo di corso sportivo, sfociato in alcuni casi anche in attività agonistica.

I 40 bambini (63% maschi e 37% femmine) sono stati segnalati da enti come scuole (22), centri di accoglienza (6) e la Comunità di S.Egidio (5). Il gruppo interessato è di 12 nazionalità diverse, principalmente Italia (12), Romania (11), Marocco ed Egitto (6) e vive in situazioni abitative disparate, da case in affitto (28%) a case occupate (22%), da centri di accoglienza (20%) a case popolari (15%), con circostanze familiari spesso monoparentali. Grazie alla collaborazione di 14 società sportive (delle 126 che cooperano a livello nazionale con SSF) i bambini hanno praticato 10 discipline diverse, in special modo calcio, danza, basket e pallavolo. Il progetto ha consentito poi 80 screening medici che, in un caso, hanno permesso di svelare una malformazione cardiaca grave in una bambina. Il progetto, che sarà rinnovato anche quest'anno, rientra nel programma di responsabilità sociale 'Divertiamoci a stare bene' di Disney Italia. Per comunicarne le attività, dal 25 settembre saranno trasmesse sui social di Disney Italia e Sport Senza Frontiere e su Disney Channel 10 video pillole dal titolo 'Lezioni con il campione': in queste, stelle dello sport come la pallavolista Ilaria Spirito o la cestista Francesca Cassani e talent Disney come Leonardo Cecchi e Asia Corvino da 'Alex&Cò passano un pomeriggio di sport con i bambini del progetto e i loro compagni di squadra.

"La prima sede internazionale di Disney al mondo fu aperta a Milano 80 anni fa: per questo siamo orgogliosi di fare un'iniziativa di questo tipo proprio qui - dice Daniel Frigo, country manager di Disney Italia -. Portare magia e speranza è la base di Disney: sperimentare divertimento, regole e spirito di squadra dà speranza e significa essere inclusi". Un messaggio ribadito da Jury Chechi, ambassador per SSF: "Lo sport è un modo per vivere meglio e può rivelarsi una passione: trovare una passione da bambino aiuta a diventare una persona migliore". Per l'assessore al turismo, sport e qualità della vita di Milano, Roberta Guaineri, il progetto ha anche un valore ulteriore: "L'amministrazione cerca di aiutare le associazioni ma non basta: le aziende possono far crescere il terzo settore".