Milano, 18 novembre 2017 - BUONGIORNO Presidente, l’autostrada Pedemontana è un’ottima arteria che riduce le code sulle altre strade sempre trafficate. Molto comoda per chi da Milano o dalla Brianza deve andare nel Varesotto(vedi Malpensa) o nella Bergamasca (vedi Orio Al Serio). Ma è possibile un metodo più semplice di pagamento senza utilizzare il telefonino? Giuliano Mariani

CARO GIULIANO, la ringrazio per il giudizio su questa arteria stradale a cui tengo molto, perché credo fortemente nella sua utilità come lei ha ben scritto. Pedemontana , del resto, costa più a non farla che a farla. E la Regione è impegnata a completarla. È un’opera importante, che richiede molte risorse e abbiamo qualche criticità, l’ultima delle quali, in ordine di tempo, è la richiesta della Procura di Milano di fallimento. Se, come mi auguro, sarà respinta, siamo pronti a partire subito, in primo luogo con la firma da parte del Governo del secondo atto aggiuntivo, che è preliminare agli investimenti necessari a completarla. 

Per quanto riguarda il pagamento, le ricordo che chi lo desidera può pagare i pedaggi in contanti, con carta di credito o carta prepagata presso il nostro Punto Verde a Mozzate, sull’Autostrada Pedemontana Lombarda A36, o presso uno dei Punti Assistenza senza bisogno dell’utilizzo dei telefonini. Le stazioni sono indicate sul sito internet di Pedemontana. Come lei sa abbiamo voluto utilizzare questo sistema senza caselli perché permette di non avere code e rallentamenti e accorcia i tempi di percorrenza. La viabilità scorre in modo più rapido, fermo restando i limiti di velocità. Inoltre il sistema fa bene all’ambiente,poichè riduce l’inquinamento acustico e atmosferico e i centri abitati attraversati dalla viabilità ordinaria circostante sono meno affolati di mezzi e meno congestionati.