Lanzada (Sondrio), 3 maggio 2017 - Nell’anno in cui compie quarant’anni, esattamente dodici mesi dopo aver organizzato per la prima volta un campionato nazionale di corsa in montagna, la Sportiva Lanzada raddoppia, in questo 2017, con il Campionato italiano a staffetta Allievi e il Trofeo nazionale per società a staffetta riservato alla categoria Cadetti.

L’ottima prova fornita nel 2016 e i positivi riscontri ottenuti in termini di partecipazione degli atleti e del pubblico ha convinto la Fidal ad assegnare le due importanti prove giovanili alla società lanzadese. I migliori atleti della corsa in montagna delle due categorie, provenienti da tutta Italia, si sfideranno lungo lo stesso percorso dello scorso anno che aveva dato vita a gare spettacolari. Per la Sportiva Lanzada, per l’amministrazione comunale e per l’intero paese, la soddisfazione di essere stati scelti dalla federazione per due volte in altrettanti anni. «Da parte nostra - spiega il presidente della Sportiva Lanzada, Fabiano Nana - ci sono l’orgoglio per non aver deluso le attese, l’anno scorso, e la volontà, quest’anno, di fare ancora meglio, anche per celebrare la ricorrenza del quarantesimo di fondazione. I presupposti ci sono tutti, a cominciare dalla passione che ci anima e dall’impegno che non risparmieremo affinché le gare si svolgano nel miglior modo possibile. Le competizioni giovanili sono appassionanti e molto seguite, quindi ci aspettiamo un folto pubblico proveniente da diverse zone d’Italia». Questo evento sportivo, come e più di altri, rappresenta un’opportunità per l’intera Valmalenco per mettersi in mostra e le presenze negli alberghi sono garantite. Il Campionato italiano a staffetta allievi e il Trofeo nazionale per società a staffetta riservato alla categoria cadetti sono le gare di punta: oltre all’ambito titolo, le competizioni riservate ad allievi e allieve saranno determinanti per conquistarsi un posto nella squadra nazionale che, a luglio, parteciperà ai Campionati europei di Kamnik, in Slovenia. Prima e dopo si svolgeranno le gare riservate alle categorie esordienti e ragazzi. A un mese dall’appuntamento, la macchina organizzativa, ormai rodata, formata da decine e decine di volontari, è già al lavoro: il percorso è stato promosso dai tecnici federali e il programma è stato definito nei dettagli. Tutte le gare si svolgeranno nella giornata di domenica 4 giugno, lo stesso fine settimana dell’anno scorso, ma sabato 3, alle ore 17, l’evento sportivo sarà anticipato da un convegno. Per gli atleti, i tecnici e gli appassionati che saranno a Lanzada il giorno prima delle gare, oltre che per i convalligiani, la Sportiva Lanzada ha organizzato un momento di dibattito e di approfondimento su un tema molto sentito: “Corsa in montagna e sport invernali: binomio possibile con i giovani?”.