Bormio, 19 agosto 2017 - Idee chiare e determinazione per il leader della Lega Matteo Salvini, oggi a Bormio, dove è stato accolto con un'ovazione dai residenti. Un incontro, nella sala conferenze della Banca Popolare di Sondrio, in vista del referendum per l'autonomia di Regione Lombardia.

"Questi tireranno a campare altri cinque o sei mesi. La poltrona e lo stipendio se lo tengono fino a febbraio e quindi si voterà a febbraio o al più tardi a marzo": è questa la previsione del segretario del Carroccio.  "Ci aspettano cinque o sei mesi - ha aggiunto - di battaglia totale. Cercheranno di mettere il silenziatore alla Lega e a me il più possibile". "Questa - ha detto Salvini - è l'ultima chance. I fatti di cronaca di queste ore ce lo dicono: le prossime elezioni non sono politiche o si vince o si muore. Se non si vince e se gli regalano la cittadinanza, la casa, il lavoro e il diritto di voto siamo noi a prendere il barcone e andare dall'altra parte".