Bormio, 6 febbraio 2017 - Intende riunire le attività ricettive dei settori alberghiero e non del territorio comprensoriale di Bormio, per far crescere il comparto turistico in uno spirito di condivisione e unitarietà, e nel contempo valorizzare le singole attività aderenti. La neonata Associazione Ricettivo Comprensoriale Bormio, costituitasi il 20 gennaio scorso, informa che sono aperte le iscrizioni rivolte a tutte le attività ricettive  dei Comuni di Bormio, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva e Sondalo. Nei giorni scorsi le Pro loco di ciascun Comune dell’Alta Valle hanno provveduto a inviare agli interessati i moduli di iscrizione che, una volta compilati, dovranno pervenire entro e non oltre il 7 marzo.

La presidente pro tempore Ivana Frigerio (che ha assunto l’incarico di guida del sodalizio, mentre il ruolo di vicepresidente pro tempore è stato assegnato a Laura Kaltenbacher) esorta gli operatori a partecipare. «Auspico – afferma – che le strutture ricettive del Bormiese colgano l’opportunità di unirsi in un’Associazione comprensoriale, al fine di realizzare una migliore offerta turistica nell’interesse collettivo, e invito gli interessati ad aderire all’iniziativa proposta».

«L’Associazione – spiega Frigerio – non ha scopo di lucro e il suo obiettivo è quello di rappresentare gli interessi dei proprietari e gestori delle strutture ricettive nell’ambito territoriale dei Comuni di Bormio, Valdidentro, Valfurva, Valdisotto e Sondalo, assistendoli in ogni necessità istituzionale e organizzativa, per farsi portavoce di tutti i Soci nei rapporti con le istituzioni locali, ove rappresentare le esigenze e le proposte dei Soci e fungere da supporto attivo nella definizione delle scelte strategiche riguardanti il Turismo e la gestione del territorio. L’Associazione – conclude – opera con il preciso scopo di valorizzare le singole attività aderenti, rispettandone l’individualità e l’indipendenza operativa».