Sondrio, 15 giugno 2017 - Sono stati pubblicati ieri sul sito internet del liceo Scientifico Carlo Donegani di Sondrio gli esiti degli scrutini per i ragazzi dalle classi prime alle quarte, che con grande trepidazione attendevano di conoscere il loro futuro. Partiamo dagli studenti delle classi prime: si può parlare quasi di una strage, non tanto per quanto riguarda gli studenti non ammessi alla classe successiva, quanto per quelli il cui esito è stato «sospeso» e che dovranno quindi recuperare, durante l’estate, le materie insufficienti e il debito formativo. Su 94 studenti in quattro classi diverse (oltre alle due sezioni «classiche», anche quella ad indirizzo sportivo e quella opzione Scienze applicate) ben 16 (pari al 17%) hanno ricevuto il tanto temuto giudizio «sospeso» e trascorreranno, quindi, l’estate a studiare per rimettersi in pari.

La metà di loro, otto, frequenta la classe ad indirizzo sportivo. Tre, invece, i ragazzi che dovranno ripetere la prima, poiché non ammessi alla classe successiva. Situazione leggermente migliore nelle classi seconde (15 giudizi sospesi e 4 non ammessi, ma su un totale di 114 studenti, ed è sempre l’indirizzo sportivo il più colpito dai giudizi negativi, con 6 ragazzi «in sospeso» e un non ammesso). Ben 23, poi, i giudizi in sospeso nelle classi terze su un totale di 109 ragazzi, pari al 21%; 5 i non ammessi alla classe successiva.

La più colpita è ancora la sezione ad indirizzo sportivo: 11 ragazzi che dovranno recuperare i debiti formativi, 2 che non potranno frequentare la terza. Infine, 20 dei 76 studenti di quarta hanno in sospeso il giudizio finale, 3 non sono stati ammessi a frequentare la quinta. Tutti ammessi all’esame di maturità i 69 studenti delle tre classi quinte. Non sono ancora stati pubblicati, invece, gli esiti degli scrutini dei ragazzi dalle classi prime alle classi quarte dell’Itis Mattei.

Si conoscono, invece, gli ammessi all’esame di Stato. Tutti ammessi i 52 studenti della 5^A e 5^L Meccanica e meccatronica; un ragazzo non potrà svolgere l’esame invece nella 5^B ad indirizzo elettronico, che conta 29 iscritti. Tutti ammessi anche i 18 studenti della 5^D ad indirizzo informatico, i 24 giovani della 5^E (indirizzo Energia meccanica e meccatronica, e i 39 iscritti alla 5^H e alla 5^I ad indirizzo Biotecnologie sanitarie. Insomma, solo un non ammesso su 162 studenti, una percentuale davvero positiva vicina al 100%.