Cosio Valtellino, 11 novembre 2017 - Dopo nove giorni dalla morte di Nicola Pontiggia, il 55enne di Cosio Valtellino trovato senz avita accanto al camion con cui lavorava da anni nel piazzale della ditta Castelli a Morbegno, quel giorno chiusa per ferie, questa mattina, sabato 11 novembre, sono stati celebrati i funerali nella chiesa parrocchiale di Regoledo, frazione cosiese dove la coppia viveva.

Il funerale di Nicola Pontiggia«Dopo tante voci, tante parole dette in diversi modi, non sempre opportuni, questo è il momento del silenzio – ha affermato il parroco, don Vito Morcelli, durante l'omelia nella chiesa di Sant'Ambrogio, gremita per l'occasione -. Ora solo la parola del Signore può portare un po' di conforto, un po' di luce, a questa famiglia colpita dalla tragedia. La nostra presenza questa mattina vuole essere una presenza di vicinanza, solidarietà nel dolore, ai genitori di Nicola, alle figlie, ai familiari e agli amici». Nessun cenno, durante la messa, alla moglie Svetlana,  di cui non si hanno più notizie da alcuni giorni prima della morte del marito.