Sondrio, 2 gennaio 2018 - Primo gennaio ricco di fiocchi azzurri e rosa. Sono ben 4, un maschietto e tre femminucce, i bimbi nati il primo giorno dell’anno inValle al momento di andare in stampa, con altri due bimbi in procinto di venire alla luce nella serata. Il primo piccino del 2018 è venuto alla luce una manciata di minuti dopo la mezzanotte nel capoluogo: si tratta di Leonardo, un bel bambinone di 3,440 chili che ha fatto la felicità di mamma Diana Vornicoi e Ion Drumea, entrambi romeni. A Sondrio, poi, ieri sono nati altri due bambini. Nizar, 3,450 chili, è nata alle 5.40, figlia di una coppia marocchina, Khaddouj Ben Mansour e Mustafa Moujahid. La piccola aveva proprio fretta di conoscere i suoi genitori, tanto che è nata nel Pronto soccorso dell’ospedale, la mamma non ha fatto in tempo nemmeno ad arrivare in reparto. Tutto comunque è andato per il meglio, la bimba e la sua mamma sono state poi portate in Ostetricia dove stanno recuperando le forze.

Sempre ieri mattina, ma un’ora e mezza dopo, alle 7.06, è nata anche Matilde, 3,160 chili, figlia di Giulia Fracassetti e Francesco Di Clemente. L’ultimo nato del 2017 è invece Moustapha, un bel bimbo di 3,650 chili nato alle 5.50 del 31 dicembre, figlio di una coppia senegalese, Awa Mbaye e Malik Niang. Anche il Punto nascita di Chiavenna ha festeggiato il primo nato del 2018. Si tratta della piccola Matilde, 2,650 chili, venuta alla luce alle 5.50 per la gioia immensa di mamma Lucia Del Giorgio (consigliere comunale della Città del Mera, era candidata sindaco nel 2014, ndr.) e di papà Davide Della Bella, ma anche dei tanti sostenitori della salvaguardia del punto nascita valchiavennasco, dove l’ultima nascita del 2017 risale al 20 dicembre, con un bilancio di 107 parti l’anno scorso dei 1021 registrati in provincia. Veniamo infine a Sondalo. Il 2017 in Ostetricia si è chiuso con un parto il 30 dicembre: alle 22.45 è nata Raissa, 3,250 chili, figlia di Timea Renata Budai e Dorin Leonard Angheli, romeni. Ieri sera due donne erano in travaglio al «Morelli».