Sondrio, 11 settembre 2017 - Intorno alle 19 di domenica scorsa, 10 settembre, un cittadino sondriese ha chiamato la Sala operativa della Questura affermando che un suo vicino di casa, G.P., cinquantenne residente a Sondrio, in evidente stato di alterazione psicofisica, aveva colpito con un piccone un garage in lamiera posto di fronte alla sua abitazione.

Giunti sul posto, gli operatori si sono recati presso l’abitazione del soggetto segnalato il quale, dopo aver aperto la porta, ha assunto da subito un atteggiamento aggressivo e non collaborativo. Successivamente è andato in cucina e ha afferrato un coltello di grosse dimensioni brandendolo contro gli agenti. I poliziotti dopo avergli intimato di posare il coltello, hanno estratto lo spray al peperoncino in dotazione, riuscendo a neutralizzare l’azione aggressiva proprio mentre G.P.si avventava verso di loro. L’uomo, denunciato a piede ibero per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e minaccia aggravata, è stato accompagnato con l'ambulanza in ospedale per ricevere le cure medico-psiochiatriche del caso.