Val Masino, 7 agosto 2017 - Dopo lo smottamento che ha distrutto un ponticello in Valmasino, lungo la strada che conduce a Preda Rossa, a circa 1.500 metri di quota in località Sasso Bisolo, sono state portate in salvo tutte le 80 persone che erano rimaste bloccate, in particolare nelle baite dopo il Rifugio Scotti. Dopo un sopralluogo visivo che ha escluso imminenti pericoli a monte della frana, infatti, nella serata di domenica 7 agosto i soccorritori hanno accompagnato a valle le numerose persone che si trovavano in quota, dopo aver raggiunto con le macchine le baite e la zona di Preda Rossa.

Lasciando i mezzi a monte  della frana, in località Sasso Bisolo, i visitatori sono stati accompagnati oltre la zona in cui si è verificato lo smottamento e di seguito condotti fino in paese. Circa un’ottantina le persone portate a valle, mentre uomini del Soccorso alpino supportati da vigili del fuoco hanno raggiunto una zona più in quota per aiutare due giovani, in difficoltà viste le condizioni ma non in pericolo, a fare rientro.