Chiavenna, 16 giugno 2017 - Si è chiusa con un bilancio più che positivo la tre giorni di Week&Festival Chiavenna con il suo momento clou nella Notte Bianca, alla settima edizione. Più di 20mila persone hanno affollato il centro storico della città, partecipando con entusiasmo a tutte le attività proposte.

Gli oltre 40 eventi - dalla musica allo sport, dalle mostre d’arte all’enogastronomia, dalla moda alla danza - hanno avuto luogo con successo, soddisfacendo le esigenze di ogni tipo di pubblico. Ancora una volta si è confermato l’interesse da parte della città e dei turisti per la sfilata di moda di venerdì sera in Pratogiano, che ha visto presentare accanto ai modelli proposti dai commercianti di Chiavenna anche abiti di sartoria creati da Nicole De Boni, giovane talento locale. Di particolare interesse è stata anche la mostra d’arte ‘Dipingiamo la Città’, realizzata in via Molinanca e curata da Emilia Lusenti con l’esposizione di lenzuola artistiche realizzate da diversi artisti locali, scuole, associazioni di volontariato e singoli cittadini. In costante crescita l’affluenza alla Notte Bianca: migliaia e migliaia di persone si sono riversate in tutte le vie del centro per assistere ai 14 spettacoli proposti dall’organizzazione. Nella realizzazione di questo progetto è stata preziosa la collaborazione dell’amministrazione comunale e di tantissimi volontari che, come ogni anno, hanno reso possibile lo svolgersi fluido e proficuo della manifestazione. Doveroso un ringraziamento sentito agli sponsor della rassegna: Martocchi, Bianchi e Bazzi ed Emmezeta, e con loro Trussoni, Punto Verde, Moro Pasta e Credito Valtellinese.

Week&Festival ha dato il via alla stagione di eventi proposta e progettata dall’Unione Cts e, in particolare, dall’Associazione Valchiavenna Shopping che ha raccolto più di 140 adesioni tra le attività produttive di Chiavenna sotto la guida del presidente Igor Micheroli. «Week&Festival – dichiara con soddisfazione Micheroli – si conferma ormai una tradizione che piace molto ai valchiavennaschi e ai turisti presenti in valle ed è sinonimo di garanzia di successo, anche in virtù dell’aiuto del bel tempo che ci accompagna da ormai sette anni. Ogni evento è stato curato in maniera impeccabile e la qualità delle singole manifestazioni è ogni anno in crescita. Tutti gli operatori interessati dall’evento hanno manifestato la loro viva soddisfazione».

Anche l’organizzazione dell’appuntamento, diretta dalla Events & Festival di Davide Bergna, si dice più che soddisfatta: «Da sette anni progettiamo una manifestazione aperta a tutti, turisti, famiglie, giovani. Pensiamo che coinvolgere all’interno dell’organizzazione stessa il maggior numero possibile di realtà del territorio garantisca una riuscita positiva e l’affluenza di un numero sempre crescente di persone. Infine, ci possiamo definire estremamente compiaciuti della ‘pulizia’ della nostra manifestazione: da notare che, nonostante l’altissimo numero di presenze, non è stato necessario alcun intervento da parte delle forze dell’ordine, che ringraziamo per la sempre fattiva collaborazione. Il turista, che in questi giorni si è trovato a passare nel centro cittadino, porta a casa il ricordo di una città accogliente e piena di vita, capace di realizzare un grande evento grazie alle proprie risorse artistiche e umane». Positivo anche il commento del sindaco di Chiavenna Luca Della Bitta: «Come amministrazione – afferma – abbiamo collaborato all’organizzazione e ci siamo messi a disposizione. Innanzitutto, ritengo doveroso un ringraziamento all’Unione Commercianti, a Davide Bergna e a tutti i collaboratori, perché ancora una volta il programma è stato veramente molto ricco. Mi piace sottolineare un aspetto: dietro a un’iniziativa come questa ci sono tante persone che lavorano insieme. Non è una cosa scontata: nella Notte Bianca, in questi tre giorni, c’è spazio per chi ha voglia di lavorare. Vorrei che fosse così anche ogni giorno, per ogni iniziativa, è questo il nostro spirito. A Chiavenna insieme si possono fare cose davvero straordinarie».