Sondrio, 18 aprile 2017 - Nelle giornate connesse con le festività pasquali, i carabinieri del Comando Provinciale hanno intensificato propri servizi preventivi volti al contrasto della diffusione di stupefacenti e dei furti e al controllo della circolazione stradale.
Sul piano della prevenzione allo spaccio di stupefacenti, un 45enne di Mese è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Campodolcino dopo che, fermato per un controllo su strada lungo la strada provinciale numero 2 Trivulzia, è stato trovato in possesso di circa 6 grammi di hashish e 2 di marijuana.

La perquisizione è stata estesa anche all’abitazione dell’uomo, dove sono stati trovati circa 8 grammi di eroina, un flacone  di metadone e semi di canapa indiana che, insieme ad un bilancino e al materiale per il confezionamento di dosi, non hanno lasciato alcun dubbio sul fatto che lo stupefacente non fosse destinato unicamente all’uso personale, ma che l’uomo avesse avviato un’attività di spaccio. Per lui sono quindi scattate le manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Cinque persone (due ragazzi 22enni, un uomo 45enne, una ragazza 23enne e una donna 44enne) sono state invece segnalate alla Prefettura di Sondrio perché trovati in possesso di sostanze stupefacenti. In totale sono stati sequestrati 7 grammi di hashish, uno di cocaina e 2 di eroina. Sul piano della sicurezza alla guida, nel corso dei controlli alla circolazione stradale sono state tre le persone trovate alla guida del proprio veicolo in stato di alterazione dovuto all’assunzione di stupefacenti e sei sono state quelli che, sottoposti al test dell’etilometro, sono risultati in stato di ebbrezza alcolica. Per tutti, oltre al ritiro della patente e al sequestro del veicolo, è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria