Caiolo (Sondrio), 19 giugno 2017 - Ben 38 auto d’epoca, dagli anni Quaranta fino alle più giovani con alle spalle meno di trent’anni, marchi di grande valore, e addirittura una gara tra una Maserati e un Pilatus 7, vinta ma non con grande margine dall’aereo svizzero. Grande spettacolo ieri all’aviosuperficie di Caiolo, che ha ospitato il Gasa Marathon 2017, promosso dal Gruppo automoto storiche Albosaggia in collaborazione con l’Aeroclub e non solo. Una manifestazione che ha saputo unire il fascino per le auto e le moto storiche (presenti pure Rolls Royce, Ferrari e Maserati) con la bellezza e l’emozione del volo. L’evento prevedeva due prove di regolarità sulla pista dell’aeroporto, cronometrate al centesimo di secondo, due manche di regolarità su strada aperta al traffico (circa 60/70 chilometri totali) con controlli orari (al minuto primo) e controlli timbro. Non solo gare, però, anche se quella fuori programma tra una Maserati e un aereo ha attirato decisamente l’attenzione dei presenti, che hanno potuto approfittare anche di aperitivo, pranzo e spettacoli di intrattenimento. Torniamo alla spettacolare gara tra auto e aereo, con un risultato che appare scontato ma non è stato facile da ottenere per il Pilatus 7. Si tratta di un aereo dell’esercito svizzero di 25 anni decisamente più potente della Maserati Gran Turismo 420, eppure l’auto super sportiva ha tenuto botta, perdendo sul finale la sfida impari.

«La giornata ha riscosso grande successo – ha commentato al termine dell’evento Paolo Roseo di Dimensione Vintage - e l’appuntamento verrà sicuramente ripetuto l’anno prossimo. Il successo è reso possibile dalla sinergia tra l’Aviosuperficie, L’associazione Gasa e l’Aeroclub». Dimensione Vintage è un’associazione piemontese che si occupa di conservare, ricordare e di far scoprire al mondo dei più giovani usi, costumi, invenzioni ed altro ancora provenga dal lontano Medioevo ai giorni nostri ottenendo in vari settori una serie di riconoscimenti e attestati di stima a livello nazionale. Da anni vantano inoltre anche una forte visibilità televisiva grazie alla nostra omonima trasmissione in onda su Telecupole. «Il nostro è un impegno continuo per realizzare eventi in tale filosofia, organizzare incontri e pianificare ogni tipo di attività riguardanti il “Vintage” all’interno dei nostri spazi e manifestazioni – spiegano dall’associazione, che ha contribuito alla riuscita dell’evento -. Il punto di forza della nostra associazione è la grande passione che muove e unisce i membri del Consiglio direttivo che sono i primi appassionati della materia e che intendono promuoverla in tutti i modi possibili».