Milano / Bergamo / Brescia / Como / Cremona / Lecco / Legnano / Lodi / Monza Brianza / Mantova / Pavia / Martesana / Rho / Sesto / Sud-Milano / Sondrio / Varese

Scontro auto-bus sulla Trivulzia Paura per i bambini

Nell'incidente di lunedì mattina feriti in modo non grave i tre giovani che viaggiavano sulla vettura

di Roberto Carena

L'autobus che trasportava 20 bambini della scuola primaria, rimasti per fortuna illesi dopo l'incidente con una Fiesta
L'autobus che trasportava 20 bambini della scuola primaria, rimasti per fortuna illesi dopo l'incidente con una Fiesta

Samolaco, 22 gennaio 2013 - Ore 7.40 di lunedì mattino 21 gennaio. La strada provinciale Trivulzia, la via interna parallela alla statale 36 dello Spluga, malgrado la nevicata del giorno precedente è in buono stato: solo in alcuni punti ne è rimasta un po’, molliccia e “bagnata” da fare attenzione nella guida dell’automobile che in quei tratti potrebbe avere minore aderenza.

Il bus dell’Azienda Albiniano condotto dall’esperto autista Roberto Spezzini che sta trasportando gli alunni verso la scuola primaria di Casenda, frazione di Samolaco, sta percorrendo la provinciale in direzione sud come al solito con cautela; a bordo ci sono una ventina di bambini.

L’atmosfera è come sempre allegra e gioiosa e i piccoli allievi si divertono a raccontarsi le loro storielle, del fine settimana, in attesa di giungere a destinazione. Dalla parte opposta la Trivulzia è percorsa da una Ford Fiesta con a bordo 3 giovani studenti di Piantedo diretti verso Chiavenna. Anche loro probabilmente sono allegri, forse un po’ troppo, tant’è che il conducente ha il piede un po’ «pesante». Giunta a poche centinaia di metri dalla rotonda di Era la vettura, causa un tratto di strada meno pulito e a velocità elevata, in una leggera curva verso destra, incomincia a sbandare spostandosi verso sinistra invadendo la carreggiata opposta.
L’autista del bus si accorge immediatamente che la vettura, causa la sbandata, le arriverà addosso in pieno, così, in un attimo, decide di spostarsi a sua volta verso sinistra procurando così all’auto, una parte di strada libera.
Ma l’impatto è stato inevitabile: la macchina ha centrato in pieno il fianco anteriore destro del bus, distruggendosi. E’ stata la fortuna loro perché il colpo non è stato centrale, ma laterale, meno distruttivo per il mezzo più grande.

Lo spavento è stato enorme, i bambini fortunatamente non hanno avuto particolari conseguenze fisiche salvo due, entrambi portati a casa dai genitori tempestivamente avvisati. Con qualche problema in più i giovani in auto, tutti e tre al pronto soccorso, ma nessuno apparentemente in gravi condizioni.

Immediatamente sono intervenute alcune ambulanze mandate dalla centrale del 118 di Sondrio, i Vigili del Fuoco e una pattuglia di Carabinieri. Eseguiti i dovuti rilievi hanno provveduto a far portate la macchina in deposito mentre il bus è riuscito a muoversi non senza difficoltà. Il sindaco di Samolaco, Elena Ciapusci, accorsa immediatamente si è recata presso la scuola per tranquillizzare insegnanti e bambini e, constatato l’interesse di piccoli alunni per quanto accaduto, è riuscita a coinvolgerli con la richiesta di invio di una lettera all’amministrazione comunale in cui suggeriscono alcune osservazioni necessarie per una migliore gestione del trasporto scolastico.

Condividi l'articolo
comments powered by Disqus
Offerte su volantino a sondrio
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP