Sondrio, 23 agosto 2017 - E’ ormai tutto pronto per l’attesissimo Palio delle Contrade di Sondrio: un evento storico, amato, che crea attesa e una giusta e sana competizione tra le zone della città. Ma a parlare sono i numeri perché quest’anno si sta per inaugurare la 58° edizione: oltre mezzo secolo di Palio, di storia della città e, sopratutto, della comunità. "L'Amministrazione Comunale è grata agli Amici del Palio di Sondrio per l'impegno con cui, di anno in anno, ripropongono alla nostra Città questa simpatica manifestazione e per la capacità di apportare quei cambiamenti per mantenerla attuale e coinvolgente, soprattutto per i giovani, senza però snaturare lo spirito originario - commenta Omobono Meneghini, assessore allo Sport del Comune di Sondrio -. Il Palio non vuole essere una competizione fine a se stessa ma principalmente un'occasione di conoscenza, di aggregazione e di coinvolgimento ed il fatto che quest'anno sarà dato maggior spazio al ‘Palio dei Piccoli’ è la dimostrazione che la volontà degli organizzatori sia quella di coinvolgere il più possibile tutta la cittadinanza ed in primis le famiglie. Ringrazio nuovamente tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questo 58° Palio delle Contrade e spero che la Città sappia raccogliere l'invito di questo ormai classico appuntamento in piazza per sostenere i colori della propria contrada".
  
Organizzato dall’Associazione amici del Palio di Sondrio in collaborazione con il Comune di Sondrio, la manifestazione aprirà i suoi battenti venerdì 25 agosto alle ore 20.00 con la presentazione delle contrade in gara. Ronchi, Milano, Vecchia, Trento, Trieste, Ponchiera, Piastra, S.Rocco, Brigata Orobica: sono queste le 9 contrade che già lo stesso 25 sera inizieranno a sfidarsi. 9 contrade per 9 giorni di giochi tra volley, basket, calcio e la gara dei carretti che si terrà sabato 26 agosto in Scarpatetti. Ad accompagnare le sfide anche il ‘Palio dei Piccoli’ gare dedicati ai giovanissimi. “E’ davvero tutto pronto per la 58° edizione del Palio delle Contrade - commenta Saverio Froio, Presidente dell’Associazione Amici del Palio di Sondrio -. Con questa edizione siamo tornati alle origini introducendo nuovamente il basket. Lo abbiamo fatto seguendo lo spirito del Palio ovvero quello della partecipazione collettiva, in cui nessuno è escluso e tutti possono concorrere secondo le loro abilità. Tutto pronto anche per la quinta gara dei carretti, una sfida che ci sta regalando grandi soddisfazioni: vedere ogni anno le contrade sbizzarrirsi nella realizzazione di originali carretti è davvero bello e divertente. Da segnalare, infine, la cena in piazza Garibaldi, un momento aperto e dedicato a tutta la cittadinanza” ha concluso il Presidente. Il Palio delle Contrade, infatti, è soprattutto comunità e socialità, piacere e voglia di stare insieme e per celebrare anche questo aspetto venerdì 1 settembre nella centrale piazza si terrà una serata aperta a tutti con cena e musica dal vivo. Tanti giorni di divertimento e sport, dunque, che si concluderanno sabato 2 settembre con le gran finali e le premiazioni alle 22.20.