Sesto San Giovanni (Milano), 10 aprile 2017 - Con un flash mob in largo Lamarmora si è presentata alla città la lista del Partito Democratico, che l'11 giugno correrà alle elezioni amministrative. Una lista tra soliti noti e new entry, tra esponenti al terzo mandato e ragazzi alla prima esperienza politica. Si candidano tutti gli assessori uscenti: l'attuale vicesindaco Andrea Rivolta (già consigliere comunale ed ex segretario cittadino degli allora Ds), l'assessore ai Servizi alla Persona Roberta Perego (ex consigliera provinciale), l'assessore al Bilancio Virginia Montrasio. Ben sette i consiglieri uscenti che si ripropongono: Vito Romaniello, Arselio Sbardella, Loredana Pastorino, Lucia Teormino (già assessore nella Giunta Oldrini), i plurieletti Annamaria Antoniolli e Luigi Torraco, il presidente del consiglio Ignazio Boccia che entra nel Pd dopo l'uscita dai Democratici per il cambiamento e, quindi, dalla Lista popolare X Sesto.

E proprio dal comitato popolare arriva Lidia Speranza, Cgil, che in una prima fase era stata la papabile candidata sindaco sponsorizzata da Filippo Penati. Tra le migrazioni nel Pd anche quelle di Barbara Barteselli, che cinque anni fa stava con Sesto nel Cuore e Gianpaolo Caponi. In lista col Pd ci sono poi Bilal Daaou (responsabile dei giovani musulmani del centro culturale islamico), Eissa Faiez, Umberto Leo (consigliere comunale nella scorsa consiliatura), Bruno Meani (ex consigliere del quartiere4), Francesco Romagnoli (il più giovane candidato con 19 anni), Mario Trezzi, Franca Di Stefano, Angela Maltese, Tiziana Sala, Grazia Trunfio e gli esponenti della segreteria cittadina del partito Mari Pagani e Nicola Lombardo. "La lista è composta da 12 donne e 12 uomini di età, professioni, cultura e religioni differenti – commenta il segretario Marco Esposito -. I candidati formano una squadra affiatata che coniuga esperienza, entusiasmo, competenze, forti valori civili e una stessa visione di città aperta al futuro e sempre più bella da vivere".