Sesto San Giovanni (Milano), 28 novembre 2016 - Un programma di azioni mirate, su scala sovracomunale, per valorizzare e rafforzare il commercio di vicinato. Verrà realizzato grazie ad un protocollo che è stato siglato lunedì tra i Comuni di Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo e la Confcommercio di Milano, Lodi, Monza e Brianza.

L'intesa durerà 5 anni, prevede l'istituzione di una cabina di regia e di una consulta di area vasta per coordinare azioni di marketing e promozione dell’attrattività commerciale. Cinque le aree di intervento: incentivi per l’apertura di nuove attività di vicinato, recuperando aree depresse, iniziative di promo-comunicazione coordinata con eventi e manifestazioni, innovazione attraverso la gestione di servizi in comune, formazione e fundraising con il coinvolgimento di possibili sponsor e la partecipazione a bandi. "Avviamo un percorso sperimentale che non ha eguali in Lombardia, mettendo insieme le competenze dei Comuni e quelle del privato – commenta il sindaco di Cinisello Siria Trezzi -. Dobbiamo essere consapevoli che il rilancio del commercio e lo sviluppo economico locale non possono che passare dallo sviluppo di strategie di carattere sovracomunale". Soddisfatto anche Zeffirino Melzi, presidente dell’associazione territoriale Confcommercio di Sesto.

"L'intesa consentirà non solo di sviluppare azioni di marketing e promozione del territorio, ma attraverso il sostegno della Regione anche di porre le basi per ricercare quelle risorse che consentano di affrontare la forte competizione delle grandi realtà distributive". Per Monica Chittò, sindaco di Sesto, "oggi ragioniamo in ottica metropolitana, mettendo in comune esperienze e risorse a favore del commercio di vicinato come leva di vivibilità e benessere delle nostre città".